“La musica perduta degli Etruschi” al Museo Archeologico

Incontro musicale tra l'etruscologa Simona Rafanelli e il noto sassofonista Stefano Cocco Cantini

- Al: 17/04/2014, 00:00 | Categoria: Musica
STAMPA
GROSSETO - Domani, venerdì 18 aprile alle 17, arriva al Museo archeologico e d'arte della Maremma, il progetto di suoni dall'antichità «La musica perduta degli Etruschi». Curato dalla Rete Museale della Maremma e finanziata dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Grosseto, l'iniziativa nasce dall’incontro tra l'etruscologa Simona Rafanelli, direttore scientifico del Museo Archeologico di Vetulonia, e il musicista Stefano “Cocco” Cantini, sassofonista di fama internazionale e direttore artistico del “Grey Cat Jazz Festival”. Obiettivo quello di scoprire i suoni, la musica e gli strumenti etruschi, ognuno attraverso le proprie esperienze.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK