Imu agricola: Faenzi (Fi), "Una farsa, maggioranza nel caos"

L'intervento dell'Onorevole sulla questione legata agli agricoltori

| Categoria: Attualità
STAMPA

ROMA- "In attesa dell'ufficialita' da parte del Tar del Lazio, sulle decisioni in merito al ricorso contro l'IMU sui terreni montani, che stando alle indiscrezioni di oggi pomeriggio, sembrerebbe che la sospensiva di questa ulteriore tassa vessatoria non sara' prorogata, leggo dichiarazioni trionfalistiche di esponenti del Pd, che plaudono alle intenzioni del Governo, di ripristinare l'esenzione del pagamento IMU dei terreni agricoli montani, ritornando addirittura alla situazione originaria di totale esonero anche per gli agricoltori professionali nei comuni parzialmente montani". Cosi' in una nota Monica Faenzi, Capogruppo di Forza Italia in Commissione Agricoltura della Camera. "Peccato tuttavia - aggiunge - che tali annunci siano smentiti poco dopo, dallo stesso rappresentante dell'economia Zanetti, il quale afferma come sia ancora in alto mare una soluzione tecnica e politica in grado di rivedere i parametri di riferimento per l'applicazione dell'imposta, che denuncia la piu' totale confusione e disorientamento da parte della maggioranza e del Governo. sulla vicenda di questa tassa patrimoniale per i terreni agricoli".  "Quanto accade -  prosegue  Faenzi -  sta diventando una farsa, e ci sarebbe da ridere, per come il Governo sta gestendo questa vicenda, ma in realta' la situazione e' drammaticamente seria, in quanto si gioca sulla pelle e sul portafoglio di tanti contribuenti italiani. A questo punto occorre un immediato intervento del Governo, in quanto la scadenza prossima del 26 gennaio non e' piu' sostenibile  Se il Tar dovesse confermare pertanto la decisione di non prorogare la sospensione del decreto ministeriale sull'IMU agricola 2014, facendo cosi' rivivere i criteri altimetrici per il pagamento dell'imposta entro il prossimo 26 gennaio, - conclude la deputata di FI – , si creera' un inevitabile caos per i versamenti che non potranno essere realizzati in un lasso di tempo cosi' ristretto. In tutto questo il silenzio assordante del Governo e del ministro Martina, che nel Consiglio dei ministri di ieri, non ha espresso una parola, dimostra l'imbarazzo totale con cui il Governo Renzi gestisce il Paese".

 

Monica Faenzi

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK