Grazie ad Ascom, ottenuti contributi a fondo perduto per le imprese associate colpite dall'alluvione di ottobre

| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - A seguito del percorso intrapreso da Confcommercio Grosseto, la Fondazione Giuseppe Orlando ha stanziato un plafond di 43.000 euro a fondo perduto in favore delle due imprese associate colpite dall'alluvione dello scorso ottobre, come parziale rimborso dei danni subiti.

"Andiamo fieri di questo risultato, che è un traguardo importante per la Maremma, dove troppo spesso abbiamo sofferto un senso di abbandono – spiega il presidente di Ascom Carla Palmieri - specie di fronte agli eventi drammatici che hanno devastato le nostre campagne, che hanno messo a dura prova il futuro delle attività produttive e della popolazione. Eventi che abbiamo pagato a caro prezzo, pure in termini di vite umane perse, come, appunto, l'ultima esondazione che ha interessato la zona di Manciano alcuni mesi fa. Noi ci siamo subito dati da fare, con la collaborazione di tutto il nostro staff e degli associati. Questo è dunque un obiettivo raggiunto grazie al lavoro della nostra squadra, e dobbiamo proseguire con questo stesso spirito di collaborazione, anche in futuro".
Ascom Confcommercio, dopo l'esondazione di ottobre, come spiegato dal presidente, si è attivata prontamente in prima battuta realizzando un report sui danni subiti dalle aziende associate - Terme di Saturnia Spa & Golf Resort ed il Casale Pian del Molino - e poi ha inviato alla Fondazione (nata in seno alla Confederazione nazionale) una richiesta di aiuto, spiegando che Saturnia è un luogo chiave per lo sviluppo turistico della zona e che crea indotto per l'intero territorio.
Pochi giorni fa è arrivata la notizia che l'associazione attendeva: la Fondazione Orlando ha comunicato l'assegnazione dei 43.000 euro di contributi: 5.000 euro saranno destinati all'azienda di Francesco Mazzoli (Casale Pian del Molino) ed i restanti 38.000 alla struttura Terme di Saturnia Spa & Golf Resort come indennizzo, seppur parziale, sui costi sostenuti per la ripartenza.
"Se pensiamo che la stessa Fondazione ha appena destinato 200.000 euro a risarcimento dei danni subiti nell'intera provincia di Genova sempre a causa degli eventi alluvionali – commenta ancora Palmieri – dobbiamo ritenere sostanzioso il budget a noi riservato".
Insomma, una bella rivincita per la Maremma ed una dimostrazione concreta dell'importanza dell'associazionismo, quando questo funziona, e del ruolo fondamentale che ricopre nell'interesse delle imprese territoriali, come sottolineato dai vertici di Ascom.
Un motivo in più, dunque, per fare parte del sistema associativo Confcommercio.
L'associazione ha inoltre invitato le imprese maremmane a devolvere il 5 per mille alla Fondazione Orlando, "una realtà di grande spessore che svolge un ruolo sociale encomiabile – ha concluso Carla Palmieri – che vogliamo ringraziare a nome di tutta la Maremma. Per altro la Fondazione è intitolata ad uno stimatissimo e storico presidente nazionale di Confcommercio, ricordato con orgoglio a Grosseto per aver partecipato alla cerimonia di inaugurazione della nostra sede di via della Pace nel 1983".

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK