Piano di classificazione acustica: previste 19 nuove aree per spettacoli a carattere temporaneo, mobile o all'aperto

Via libera dal Consiglio comunale all'adozione della variante

| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - Il Consiglio comunale ha approvato a maggioranza (17 i voti favorevoli, 3 i contrari) l'adozione della variante al Piano di classificazione acustica che individua nuove aree di spettacolo a carattere temporaneo, mobile o all'aperto, nel capoluogo e nelle frazioni.

Il documento, che trascorso il tempo previsto per le osservazioni tornerà in Consiglio per l'approvazione definitiva, servirà a garantire una migliore gestione delle attività di animazione e di intrattenimento in alcune zone del territorio comunale non ancora contemplate nel Piano.
“Il provvedimento è frutto di numerosi incontri e confronti con i soggetti interessati e con i residenti – ha spiegato l'assessore Giancarlo Tei - e una volta approvato in via definitiva permetterà di agevolare il percorso per organizzare spettacoli pubblici all'aperto. L'intento è quello di arrivare alla stagione estiva con nuove norme che verranno incontro alle legittime esigenze di chi desidera promuovere eventi di animazione sulla fascia costiera e in modo particolare negli stabilimenti balneari. L'obiettivo è quello di dare risposte, nel rispetto della normativa e delle regole, a chi fino a oggi aveva lamentato oggettive difficoltà nell'organizzare iniziative di questa natura”.
Alle dieci aree già previste nel Piano, si aggiungono quindi 19 nuove aree, sempre per spettacoli a carattere temporaneo: a Grosseto il parco di via Giotto, il parco Ombrone, l'area dei gonfiabili in viale Europa e l'area vicina alla parrocchia di Santa Lucia, a Roselle la Cava e l'area del campo sportivo, a Istia d'Ombrone il campo sportivo, a Rispescia l'ex Enaoli, a Principina mare l'area del centro commerciale in via Tirreno, il piazzale Tirreno, l'area delle attività commerciali (sempre in via Tirreno) e l'area degli stabilimenti balneari. Per Marina sono state invece inserite l'area del luna park e quella degli stabilimenti balneari a destra e a sinistra del porto, nonché la parte sopraelevata del porto turistico; e ancora il piazzale Elba e l'area della colonia di via Elba. A Montepescali piazza del Baluardo e a Braccagni l'area fiere.
In totale saranno quindi 29 le aree destinate a spettacolo temporaneo di cui otto a Grosseto e le altre nelle frazioni e nel resto del territorio.
All'elaborazione della variante fa seguito il lavoro per disciplinare le nuove aree in riferimento al Regolamento comunale per le attività rumorose. Per ogni area saranno infatti stabiliti i limiti di emissione acustica, gli orari, i giorni, il numero massimo di eventi e le modalità di svolgimento delle manifestazioni.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK