Castiglione della Pescaia: al via la costruzione delle case per i residenti

Il consigliere Tavarelli: «Le nuove case favoriranno la residenza stabile»

| Categoria: Attualità
STAMPA

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA - Il consiglio comunale ha detto si al piano attuativo per l’area Peep dei campi da tennis: da oggi dunque le osservazioni di tutti gli enti e dei cittadini sono state sintetizzate in una proposta concreta per la realizzazione di un intervento misto pubblico privato che favorirà l’insediamento permanente dei residenti.


L’ultimo intervento ai sensi della legge 167 risale a 16 anni fa, e con la delibera di oggi l’amministrazione Farnetani ha mantenuto una delle principali promesse del suo mandato, in anticipo anche nei tempi stabiliti.
Ad esprimere la propria soddisfazione il consigliere delegato all’urbanistica Fabio Tavarelli: «Il nuovo insediamento residenziale dei campi da tennis è un segno tangibile degli interventi che abbiamo programmato per il rilancio economico della comunità: case e lavoro erano i temi del nostro programma, e gli strumenti urbanistici che abbiamo approvato agevolano la realizzazione di entrambi»

«L’intervento nel dettaglio - aggiunge Tavarelli - riqualifica anche la porta nord del capoluogo, con la realizzazione dello svincolo e del parcheggio pubblico ai piedi della circonvallazione. Fortemente tutelato anche l’interesse pubblico con la cessione gratuita al comune dei campi da tennis, della pista ciclabile che porta a Riva del Sole e del parcheggio delle scuole medie»

Altri quattro punti all’ordine del giorno hanno riguardato la pianificazione urbanistica: sono stati infatti adottati altri due piani attuativi, uno per la realizzazione di una campo da golf a 18 buche alla Badiola e l’altro per la sistemazione del camping Punta Ala. «Il campo da golf, che ha avuto il nulla osta nella procedura di valutazione di impatto ambientale dalla Regione, è un altro tassello per lo sviluppo turistico – ha sottolineato Tavarelli – con il potenziamento dell’offerta, infatti, transita oltre che dall’incremento dei posti letto, anche dall’innalzamento della qualità dei servizi che si offrono»
Infine è stata rinnovata la commissione comunale per il paesaggio e adeguato il regolamento al verbale della conferenza tecnica interistituzionale: a seguito della concertazione con la regione e la provincia, infatti, non appena quest’ultima avrà adeguato il piano territoriale di coordinamento, sarà possibile realizzare anche a Castiglione annessi per l’agricoltura amatoriale e per quelli imprenditori che hanno un’azienda inferiore ai minimi previsti.
Rinnovata la convenzione per la gestione unitaria del complesso agricolo-forestale della Bandite di Scarlino, che comprende quattro comuni, Scarlino, Gavorrano, Follonica e Castiglione, relatore l’assessore Pierpaolo Rotoloni.
Definita anche la convenzione per il funzionamento della rete museale della provincia di Grosseto, relatore l’assessore Federico Mazzarello.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK