Conferenza Confedilizia: tutte le novità in provincia di Grosseto

I prezzi al metro quadrato della Maremma

| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - Si è svolta ieri presso la Sede dell’Associazione degli Industriali di Grosseto in Via Monterosa n°196 la conferenza stampa del Presidente Nazionale della Confedilizia Sforza Fogliani e del Presidente Fiaip di Grosseto Luca Vitale; numerosi gli intervenuti in rappresentanza delle varie associazioni di categoria, istituzioni, e dei mezzi di stampa locali;


La conferenza rappresentava l'ultimo intervento pubblico della lunga ed encomiabile carriera da Presidente Nazionale di Confedilizia  Corrado Sforza Fogliani;


Avere a Grosseto il Presidente Nazionale di Confedilizia – afferma il Presidente Provinciale Fiaip Grosseto Luca Vitale- è stato un vero onore, per me, per gli intervenuti, e per la Città di Grosseto; durante la conferenza abbiamo tutti apprezzato lo spessore del Presidente Sforza Fogliani e alla fine dell'intervento conclusivo è stato molto emozionante salutarlo;

Al tavolo dei Relatori sedeva oltre che al Presidente Nazionale di Confedilizia, il Presidente Regionale Fiaip Toscana Filippo Asta, il Presidente Provinciale Fiaip Grosseto Luca Vitale e il Presidente Provinciale Confedilizia Paola Tamanti; i lavori sono iniziati con la presentazione da parte del Presidente Vitale dell'andamento del mercato immobiliare della Provincia di Grosseto, che, attraverso un percorso guidato, ha fatto una analisi del mercato immobiliare di questo inizio Anno, raffrontato all'ultimo trimestre 2014, le tendenze, le criticità e le azioni da intraprendere per rafforzare la timida ripresa in atto;

Dai nostri dati -dice Vitale- ci risulta che ormai abbiamo toccato il fondo di una crisi iniziata nel lontano 2006, dove il mercato immobiliare ha perso mediamente quasi il 47% di  compravendite, un meno 30% sul massimo dei prezzi degli immobili, e un calo del 20% per i prezzi delle locazioni; ma dalle indagini effettuate, sembra ci sia una controtendenza favorita da una serie di circostanze tra i quali il quantitative easing (Qe) , l'allentamento della stretta creditizia e l'abbassamento del costo dei mutui;
Questi i dati in sintesi della presentazione dell'Osservatorio Immobiliare:

Dalla Presentazione è scaturito un mercato delle vendite e delle locazioni prettamente stazionario (47% del campione intervistato),un aumento del numero di telefonate (47%del campione) alle agenzie immobiliari, anche  se per lo più si tratta di offerte (88% del campione) e meno di richieste (12% del campione), una previsione di vendite e locazione nel prossimo semestre che rispecchia i numeri del semestre passato (per il 52% del campione intervistato); toccando nello specifico i mezzi utilizzati per far pubblicità dalle agenzie immobiliari, la maggior parte (76,5% del campione) utilizza il canale internet, solo il 2% del campione utilizza i mezzi tradizionali, e un  23,5% del campione utilizza entrambi gli strumenti;

Per la quasi totalità degli intervistati (70,6% del campione) la contrazione del mercato immobiliare che ha perso dal 2006 il 48% del mercato, equivale anche  ad una contrazione  del proprio fatturato; Gli stessi operatori riconoscono un calo dei prezzi dal picco del 2006 , un calo del 30% per le vendite, ed un calo medio del 20% per le locazioni;

Per quanto riguarda i prezzi zona per zona:

GROSSETO: Prezzi VENDITA GROSSETO RESIDENZIALE mediamente euro 2100,00 mq. piu' alto il piccolo più basso il grande per l'usato; 2600/2800 mq. il nuovo CLASSE A; per il COMMERCIALE su Grosseto: i Fondi Commerciali mediamente 2000 euro Mq., gli UFFICI circa 1800,00 Euro Mq.; per gli AFFITTI RESIDENZIALI nel Capoluogo: monolocali 300,00/350,00, Bilocali 350,00/450,00; Con due camere da letto 450,00/650,00; con tre camere da letto 650,00/750,00 prezzi massimi per villette bifamiliari e schiere 750,00/1100,00. Provincia: Rustici: 1700,00 Euro al mq., annessi 400,00 al mq. Terreni pianeggianti irrigui 8.000,00/16.000,00 ettaro;collinari non irrigui 6.000,00/8000,00 ettaro, Vigneti IGT/DOC 20.000,00/40.000,00 ettaro;Oliveto 20.000,00 ettaro; Per gli affitti TURISTICI (non mare) dai 26,00 ai 100,00 Euro giorno a seconda della bassa o alta stagione;

Castiglione della Pescaia (GR) € 3.500,00 - 5.000,00 x vendita residenziale, da € 1.800,00 a 2.500,00 x vendita commerciale. Locazione da € 20,00 a € 60,00 x mq 50; da  € 20,00 a €100,00 per 100 mq.
Località Principina a Mare (Gr) Marina Di Grosseto, prezzi 3000/4000 Euro mq.;

Monte Argentario: prezzi al mq. da 2.000 a 4.500 nel centro urbano, da 6.000 a 7.000 nelle zone di pregio;

Monte Amiata (GR) Prezzi Medi 800/ 1000 euro mq;

Punta Ala (GR) I prezzi variano molto dalla necessità che uno ha di vendere € 3.500,00/5.500,00;

Isola del Giglio (GR) PREZZI DA 4000 A 5000 X MQ.

Alla fine dell'interessante intervento sul mercato immobiliare il Presidente Provinciale Confedilizia Paola Tamanti, ha passato la parola al numero uno di Confedilizia Sforza Fogliani approfondendo il tema de “La Riforma del Catasto alla luce dei Decreti Attuativi”;
spiegando che il 28 gennaio 2015 è entrato in vigore il decreto legislativo n. 198/2014 che disciplina l’insediamento, la composizione e le attribuzioni delle Commissioni Censuarie Locali, tra cui quella della provincia di Grosseto, in attuazione della riforma del Catasto delineata dalla legge delega 23/2014.
La Commissione Censuaria Locale di Grosseto, composta da tre sezioni di sei membri ciascuna, ricoprirà un ruolo essenziale nella determinazione dei parametri utilizzabili ai fini del computo delle nuove rendite catastali e del valore degli immobili per la provincia di Grosseto.
Il nuovo valore patrimoniale e la nuova rendita catastale saranno individuate per ciascun immobile in base alle caratteristiche proprie di ciascun fabbricato (dotazione di impianti, età della costruzione, effettiva metratura dell’immobile, ecc.),  tenendo conto in particolare della ubicazione e della posizione nei diversi ambiti territoriali in cui saranno suddivisi i centri abitati e tutto il territorio provinciale circostante.

A seguito dell’utilizzo di questi nuovi criteri, sintetizzati in un algoritmo che la Commissione censuaria locale sarà chiamata a validare, dovrebbe essere raggiunto l’obiettivo di ottenere, a parità di gettito, un riequilibrio del prelievo fiscale nel settore immobiliare, ponendo fine alle iniquità e alle disuguaglianze di tassazione che molto spesso si registrano anche all’interno di uno stesso quartiere.

Tuttavia, secondo il Presidente Sforza Fogliani, sarà necessario verificare se ai buoni propositi della legge di riforma seguirà davvero nel concreto una tassazione più equa e più giusta, tenuto conto che i buoni principi di equità fiscale sono stati, negli ultimi anni, frustrati dell’esigenza di “fare cassa”, con conseguenze improvvide per tutto il settore immobiliare e per la stessa economia nazionale.  

Per scongiurare i pericoli di una tassazione sperequata e perciò iniqua, Confedilizia si è fatta promotrice di un coordinamento tra le maggiori associazioni nazionali di categoria (Ance, Confagricoltura, Confindustria, Confcommercio, Confartigianato, CNA, CIA, FIAIP, salvo altri) al fine di rivendicare un ruolo attivo e di confronto con l’Agenzia delle Entrate nella determinazione dei nuovi valori catastali.
L’iniziativa ha registrato un concreto successo, dal momento che il nuovo decreto legislativo 198/2014 ha previsto che almeno tre membri della commissione censuaria locale siano indicati dalle predette associazioni territoriali. 

A Grosseto, in particolare, si è da tempo insediato il coordinamento provinciale presieduto dal Vicepresidente di Confedilizia di Grosseto, Avv. Francesco Lenzerini, con lo scopo di individuare i membri della commissione censuaria locale. Il coordinamento ha nel contempo avviato una raccolta di documenti (contratti di acquisto e di locazione), riferiti al triennio 2012-2014, al fine di disporre di una significativa banca dati (emergenti dal mercato e quindi effettivi) da confrontare con  quelli già in possesso dell'Agenzia del Territorio.

Alla fine della relazione dell'Avv. Sforza Fogliani molti gli interventi,soprattutto da parte degli intervenuti;

La Fiaip Grosseto e la Confedilizia Grosseto, attraverso i propri rappresentanti,hanno ringraziato e salutato il Presidente per quanto fatto in questi anni al servizio delle due associazioni e della collettività in genere;

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK