Massa Marittima, il sindaco risponde a Galeotti: "Polemica inutile"

"Come può la creazione di un nuovo posto per disabili costituire motivo di lamentela?"

| Categoria: Attualità
STAMPA

MASSA MARITTIMA - “Abbiamo fatto uno sporco favore a qualcuno? Si ai disabili”. Così il sindaco Marcello Giuntini risponde al consigliere della lista civica Massa Comune Gabriele Galeotti che, in un’interrogazione a risposta orale, parla di abuso di potere in merito all’aggiunta di un parcheggio per portatori di handicap a Massa Marittima. “Abbiamo iniziato questa legislatura- prosegue il sindaco- con la presentazione in consiglio comunale, di una mozione a firma dello stesso consigliere Galeotti, riguardante azioni da intraprendere per il superamento delle barriere architettoniche cittadine; oggi, a distanza di sette mesi, lo stesso lamenta la realizzazione di un nuovo stallo giallo, insinuando che si sia fatto uno sporco favore ad una persona specifica. Ci sono circa 300 persone che a Massa Marittima hanno un certificato del medico legale e, conseguentemente, un tagliando per sostare negli spazi riservati.  Il consigliere dovrebbe sapere che, per legge, il Comune potrebbe prevedere spazi riservati per le persone diversamente abili residenti, collegati al proprio numero di permesso; ciò a Massa Marittima non avviene, poiché abbiamo deciso di lasciarli tutti liberamente fruibili da coloro che ne hanno titolo e non vedo come questo possa essere interpretato come un abuso. Siamo, invece, convinti che il nostro sia un gesto di attenzione verso chi ha necessità. Riguardo poi all’ordinanza che disponeva la creazione dello stallo, è stata emessa, come spesso può accadere, non appena conclusi i lavori; quando la ditta ha finito di disegnare il posto è uscita la disposizione che   lo rende fruibile: parlare di abuso di potere non sta né in cielo né in terra.
Nel consiglio comunale in cui dibattemmo la mozione di Massa Comune – conclude il sindaco – facemmo presente che negli accenti iniziali della proposta, poi emendata, della lista civica sembrava essere più presente la polemica politica che non la voglia di affrontare un tema così delicato per molti cittadini. Ebbene, il contenuto e i toni di questa ulteriore interrogazione, purtroppo, non fanno altro che confermare quel triste presentimento: come ricordato anche in sede di consiglio comunale, questa amministrazione sta lavorando a tuttotondo sul tema dell’abbattimento delle barriere architettoniche, con questa uscita la lista civica mostra di voler compiere un’ulteriore strumentalizzazione politica e non il reale interesse dei disabili”.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK