Sabatini, Sel: "Manciano, Pitigliano e Sorano: non più degni neanche delle promesse elettorali"

Intervento del candidato al Consiglio regionale nella lista Sì Toscana a Sinistra, in merito al problema della viabilità nelle colline del Fiora

| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - "Come in ogni campagna elettorale che si rispetti fioccano le promesse legate alla "breccia" ed anche quest'anno come da ''cattiva usanza elettorale '', non potevano mancare fra le ''promesse '' due strade storiche che ormai hanno alle spalle diverse elezioni: la SP 64 Cipressino per l'Amiata e la S.reg. Sarzanese Val d'Era per le colline metallifere. Due strade fondamentali per l'economia del territori e per le comunità toccate che, nonostante gli annunci ed i progetti, continuano invece a vivere gravi difficoltà negli spostamenti proprio per i troppi "marinai" della politica. Stavolta la promessa arriva attraverso un protocollo d'Intesa, strumento che evidentemente va di moda in questo periodo che precede il 31 maggio, dove la Regione Toscana si sarebbe impegnata con la Provincia di Grosseto a sborsare 40 milioni. Bene, siamo molto contenti dell'impegno pre-elettorale, ma una considerazione andrebbe fatta: visto che Enrico Rossi governa la Regione da 15 anni, perché solo 15 giorni prima delle elezioni si impegna c0sì tanto per la viabilità maremmana? E perché nessun attenzione per una strada regionale altrettanto importante e regionale come la SR 74 che rischia di essere la Salerno-Reggio Calabria della Toscana del Sud? Questa arteria che collega le aree più interne con la costa è fondamentale e oltre che per gli scambi economici è altresì importante perché mette in comunicazione il presidio ospedaliero di Pitigliano – finché Rossi ed il PD non lo smantelleranno del tutto - con Orbetello e Grosseto. Un ospedale, quello di Pitigliano che "grazie" alle politiche sanitarie della regione Toscana, viene costantemente depotenzializzato con i pazienti che vengono trasferiti in altri ospedali con le ambulanze proprio lungo la S.Reg. 74 e con la possibilità (già verificata) che qualche bambino venga alla luce proprio tra una curva e l'altra. Forse il candidato –Presidente Rossi non sa neanche che gli autisti di autobus turistici ed i Tir non desiderano percorrere la 74, grazie alle curve pericolose (tratto sotto Manciano ) e che addirittura esiste un ponte sul Fiora ( alla Capannina) nel comune di Pitigliano, su cui e' vietato il transito ai mezzi sopra le 20 tonnellate? Alla faccia del titolo di Strada Regionale . Insomma le aree più ''depresse economicamente'' dell'intera toscana non hanno collegamenti minimamente decenti. Eppure nel recente passato anche per questa strada erano stati presi impegni (qualcuno parialmente realizzato ), approvati progetti e destinate risorse che oggi, come i 10 milioni per raggiungere Pitigliano, non ci sono più. E cosi' la Maremma grossetana meridionale, guarda caso, non merita nessuna attenzione e le comunità di Manciano, Pitigliano e Sorano ormai, oltre che essere fra le più povere dell'intera Toscana, non sono più degne neanche delle promesse elettorali. Forse Enrico Rossi ed il PD hanno in mente di far stampare nuove cartine della Regione destinate ai turisti e scrivere in quelle zone:..."qui finisce il mondo"...... "hic sunt leones".....dicevano i latini!"

 

Marco Sabatini, candidato al Consiglio regionale nella lista Sì Toscana a Sinistra

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK