Allevamenti decimati dai lupi, il Comune di Manciano non ci sta

Galli: “Sono vicino agli allevatori, questa situazione è diventata insostenibile e rischia di mettere in ginocchio un intero settore economico”

| Categoria: Attualità
STAMPA

MANCIANO - “La situazione non è più sostenibile. La nostra amministrazione che oggi è scesa in piazza, rappresentata dall’assessore Andrea Teti e dalla consigliera Valeria Bruni, è vicina alla categoria dei pastori e a tutto il settore agricolo”. Sono queste le prime parole del sindaco di Manciano che commentano la protesta di pastori esasperati dalle continue predazioni di greggi da parte di cani inselvatichiti, ibridi e lupi. “Gli allevamenti decimati dagli attacchi dei lupi – continua Galli – sono un problema reale da mettere all’attenzione del Governo. L’amministrazione comunale cercherà di sensibilizzare la popolazione nel rispetto delle regole e delle leggi. Di certo, non possiamo agire senza il rispettare le norme. Siamo consapevoli – conclude Galli – che continuando ad assistere impotenti agli attacchi agli ovili, si rischia di mettere in ginocchio un intero settore economico. Questo è un problema di tutti, non solo degli agricoltori o degli allevatori. Tutti insieme dobbiamo difendere il nostro territorio”.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK