Manciano: Via Marsala, presentazione degli esiti del progetto di ricerca

Domenica 5 luglio alle 17 al cinema Moderno

| Categoria: Attualità
STAMPA

MANCIANO - E’ in programma domenica 5 luglio, alle ore 17, al cinema Moderno di Manciano un incontro pubblico in cui saranno presentati gli esiti del progetto di ricerca “La via Marsala: l’identificazione dei caratteri urbani per la definizione dell’immagine del centro storico di Manciano”. Nell’ambito dell’attività di ricerca e didattica del dipartimento di Architettura - DiDA dell’università di Firenze, dal 2010 sono in corso attività di indagine, analisi e rilievi finalizzati alla predisposizione del quadro documentario per la conoscenza e la valorizzazione del territorio di Manciano, con particolare riguardo ai centri storici di Manciano e Saturnia. I rapporti istituzionali tra il dipartimento Dida e il Comune di Manciano sono poi stati formalizzati nel 2014 con la sigla di un protocollo di collaborazione. “Abbiamo il piacere – spiega in una nota la Giunta comunale - di invitare la cittadinanza a partecipare alla presentazione dei risultati di questo ambizioso progetto che coinvolge la nostra comunità, grazie alle alte competenze dell’università di Firenze. In questo quadro e in continuità con le attività del seminario tematico ‘Rilievo, riqualificazione e riprogettazione dell’architettura’, svoltosi a Manciano nel maggio 2014 con il workshop ‘Il rilievo per la documentazione del centro storico di Manciano’ e lo sviluppo di proposte per la sua nuova immagine coordinata, domenica 5 luglio saranno presentati gli esiti provvisori della ricerca avviata con la giornata di ascolto dei cittadini dell’11 aprile 2015”. La ricerca ha visto impegnati sul campo, in diverse fasi di lavoro, i docenti Paola Puma e Andrea Ricci, il consulente scientifico Silvia Mantovani e gli studenti del DiDA Marco Grechi, Chiara Iommi, Ludovica Vanni, Elettra Vasarri, i quali hanno supportato i cittadini in un percorso di messa a fuoco delle criticità e dei valori urbani rappresentati dall’importante asse urbano, inteso come “bene comune” della cittadinanza. Nel workshop di aprile, infatti, sono emerse anche le molte potenzialità ambientali presenti, sia in termini spaziali che di vivibilità, successivamente elaborate dal gruppo di ricerca per mettere a fuoco una complessiva metodologia di intervento esportabile anche in altre aree del centro storico. Alle indicazioni di metodo, si accompagna un agile  strumento di gestione degli obiettivi di qualità identificati, per la formulazione da parte degli uffici tecnici del Comune dei successivi interventi di riqualificazione, da realizzarsi anche secondo nuove modalità di collaborazione tra amministrazione e cittadini.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK