Castiglione della Pescaia: il Comune investe sulla formazione del personale

In campo nuovi percorsi formativi per lo sviluppo delle competenze per lo sviluppo organizzativo

| Categoria: Attualità
STAMPA

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA - Negli ultimi anni le innovazioni normative e tecnologiche hanno richiesto al personale degli enti pubblici una progressiva specializzazione per far fronte a nuove esigenze e nuovi adempimenti, quali l’armonizzazione contabile, le norme relative ad anticorruzione e trasparenza, il mercato elettronico della pubblica amministrazione, le procedure per la gestione della contrattualistica e dei controlli, la dematerializzazione. Questi temi impegnano la struttura dei Comuni e hanno un'incidenza elevata nel servizio al cittadino.


“Si tratta di un processo di cambiamento che l'amministrazione comunale ha ritenuto di condividere con i propri dipendenti – spiega il sindaco Giancarlo Farnetani -. Consapevoli dell'importanza di investire sul proprio capitale umano abbiamo agito in controtendenza, rispetto ad altri enti, sviluppando negli ultimi tre anni un'importante azione di coinvolgimento del personale in percorsi formativi destinati allo sviluppo delle competenze e dell’organizzazione della macchina comunale. È stato infatti allestito un sistema di gestione della formazione costante del personale. Sono state individuate specifiche responsabilità gestionali attribuite al personale e ai responsabili di tutti i settori, sono state  realizzate attività di sviluppo della cultura organizzativa ed è stata allestita una piattaforma di condivisione che consente di tenere sotto controllo, in modo sistematico, i bisogni formativi e le azioni intraprese, che non sono più episodiche e guidate dall’emergenza, ma pianificate e tenute sotto controllo in modo sistematico”. 

Il Comune può oggi garantire accesso rapido ai bisogni e diffonderli in tempo reale mediante un software appositamente predisposto, il più utilizzato da università, enti di formazione statali e grandi agenzie formative.
Tecnicamente si tratta di un cosiddetto KMS (Knowledge Management System, denominato Moodle; una piattaforma open source, dunque gratuita, modificabile e adattabile alle esigenze specifiche del fruitore); un sistema di gestione delle conoscenze che è stato progettato sia per pianificare sia per tenere sotto controllo le attività formative che, come piattaforma di condivisione interna delle conoscenze, è destinato a costituire una cosiddetta “comunità di pratica” nella quale ogni persona è contemporaneamente utilizzatore e diffusore di conoscenza e partecipa ad un processo di organizzazione che apprende.

“La qualità di un Comune si misura anche da quanto l’amministrazione è in grado di valorizzare il patrimonio di conoscenza e competenza del suo personale – conclude Farnetani -, fornendo gli strumenti necessari e le occasioni utili per essere aggiornati e preparati nel proprio lavoro di servizio al cittadino. Come amministrazione, il Comune di Castiglione della Pescaia, punta quindi all'efficienza dell'ente valorizzando le conoscenze e la professionalità del proprio personale”.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK