Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Castiglione della Pescaia ricorda Italo Calvino

Letture, spettacoli teatrali e grande cinema

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA - A 30 anni dalla morte del grande scrittore Italo Calvino, Castiglione della Pescaia lo vuole ricordare con un mese di eventi dedicati alle sue opere letterarie, teatrali e cinematografiche.

Scriveva: "Nei momenti in cui il regno dell'umano mi sembra condannato alla pesantezza, penso che dovrei volare come Perseo in un altro spazio". Sono un invito alla leggerezza, le parole di Italo Calvino che, a Castiglione della Pescaia ha lasciato segno indelebile e che viene celebrato con una serie di appuntamenti in scaletta per cinque fine settimana.
Si comincia sabato 19 settembre alle ore 10.30, presso il cimitero di Castiglione della Pescaia, per un omaggio a Italo Calvino nel luogo in cui riposa. Si prosegue alle ore 17.00 nella sala consiliare, all'interno della Biblioteca comunale intitolata proprio a Calvino, per una tavola rotonda alla quale interverrà lo scenografo inglese di fama mondiale e grande amico dello scrittore, Adam Pollock. All'incontro parteciperà anche il compositore Jonathan Dove che, insieme allo scenografo, realizzò un'opera lirica "L'altra Euridice" tratta proprio da un racconto di Calvino.
Sabato 26 settembre alle ore 9.00, nella cornice dell'Auditorium delle Scuole medie (viale Kennedy), saranno rappresentate in versione teatrale "Le fiabe Italiane di Italo Calvino" a cura dell'Accademia Mutamenti. A seguire, presso la sala consiliare alle ore 17.00, si svolgeranno le letture teatrali per grandi e piccoli "Le fiabe italiane", avvero tre storie tratte dal libro di Calvino e messe in scena da Giorgio Zorcù con la recitazione di Sara Donzelli.
Sabato 3 ottobre alle ore 17.00, nelle stanze della sala consiliare, si potrà partecipare alla proiezione di "Italo Calvino e il cinema" con dibattito e conversazioni sul tema del rapporto di Calvino con il grande schermo, prima come recensore e poi come autore di testi che hanno ispirato trasposizioni cinematografiche.
Si continua sabato 10 ottobre alle ore 17:00, sempre alla sala consiliare, con "Lo sguardo di Calvino" di Giorgio Patrizi (Università la Sapienza, Roma) a cui interverrà Domenico Calcaterra, autore di "Il secondo Calvino".
Sabato 17 ottobre alle ore 17:00 (sala consiliare), sarà il turno della conversazione con Giovanna Calvino, figlia dello scrittore, che presenterà il suo libro "La strega dentro di me".
"A 30 anni dalla morte, vogliamo rendere omaggio al grande Calvino – spiega l'assessore alle politiche culturali Federico Mazzarello -. Un personaggio molto importante per Castiglione della Pescaia che ha avuto l'onore di ospitarlo e di conoscerlo da vicino. A lui vogliamo dedicare questo mese di eventi e di incontri ispirati alla comprensione ed alla conoscenza delle sue opere letterarie, teatrali e cinematografiche perché grandi e bambini possano ricordarlo. Ringrazio in modo particolare il professore Stefano Adami, noto calvinista, per il contributo e per la professionalità dimostrata. Un grazie va anche alla Scuola teatrale Accademia Mutamenti e all'Associazione Mosaico".

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK