Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

“Donne che Emigrano all’Estero”: Massa Marittima presenta il libro a Palazzo Malfatti

Appuntamento per domenica 13 marzo

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

MASSA MARITTIMA - Finalmente un libro al femminile sull’espatrio scritto dalle moderne migranti italiane e dedicato a tutte le donne.

Trentaquattro capitoli che racchiudono ognuno una storia personale di espatrio. Pensieri, emozioni, riflessioni di donne che hanno lasciato l’Italia e si sono avventurate all’estero per le ragioni più disparate:  in cerca di migliori occasioni di lavoro, per seguire il proprio compagno, per cercare una nuova vita ed un nuovo equilibrio.  

Domenica 13 marzo la prima presentazione ufficiale del libro “Donne che Emigrano all’Estero” a Massa Marittima presso la Residenza d’Epoca Palazzo Malfatti alle ore 17,30.

Katia Terreni, grossetana espatriata per un lungo periodo  alle Isole Seychelles e coordinatrice del progetto,  introdurrà il libro e parlerà della sua personale esperienza di espatrio nell’Oceano Indiano.

La pubblicazione fa parte di un progetto di più ampio respiro che ha preso vita sul web attraverso il sito www.donneheemigranoallestero.com

Il libro “Donne che Emigrano all’Estero” non ha fini di lucro e tutti gli introiti derivanti dalla vendita saranno devoluti alla Onlus AiBi che si occupa di infanzia in difficoltà ed adozioni internazionali.

 

 

SINOSSI DEL LIBRO

“Nei tempi dell’era digitale, dove tutto corre veloce, trentaquattro donne italiane emigrate all'estero si fermano e si raccontano.

Ognuna lo fa a proprio modo, in un divenire anarchico di istantanee che danno vita al mosaico delle loro esistenze nei luoghi più disparati della terra.

Capita così di essere trasportati nelle viuzze di Zanzibar piuttosto che nella selvaggia Lapponia, o di trovarsi tra la folla di Hong Kong per poi approdare, qualche pagina dopo, tra i fiordi della Nuova Zelanda.

Succede anche di trovarsi faccia a faccia con le varie autrici che si interrogano sulle realtà dei loro paesi d’adozione: dalle diseguaglianze sociali, ai  diritti civili; dalla difficoltà di integrazione ai momenti di inevitabile nostalgia. Ma non smettono mai di mettere in evidenza l’assoluto merito dell’espatrio: quello di offrire un’opportunità unica di arricchimento interiore e culturale.

Dedicato a chi ama viaggiare e scoprire il mondo in cui viviamo, questo libro rappresenta un ponte tra le donne che vivono all'estero e quelle rimaste in patria: un intreccio di mani, un susseguirsi di consigli, un invito a seguire il loro esempio.

Il libro sull'espatrio al femminile che tutte noi aspettavamo”.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK