Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

“Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare”

Torna “Sipario incantato” agli Industri - martedì 21 marzo, ore 9.30 e 11

| di Davide Lesti
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

GROSSETO - Un nuovo appuntamento al Teatro degli Industri.

 di Luis Sepùlveda
adattamento e regia: Valentina Zerini
protagonisti: Francesco Tozzi, Sabrina Chiozzotto, Arianna Ilari, Francesco Mauri
scene e costumi: Rita Della Monica
tecnica utilizzata: teatro d’attore e d’ombre
produzione Teatro stabile Grosseto

- I gabbiani sorvolano il Mare del Nord. Kengah si tuffa con gli altri per cibarsi di un banco di aringhe. Ma quando riemerge il resto dello stormo è volato via e il mare è una distesa di petrolio che la imprigiona e la avvelena. A stento Kengah spicca il volo, raggiunge la terra ferma e poi, stremata, precipita su un balcone. C’è un gatto su quel balcone, un gatto nero, grande e grosso di nome Zorba, cui la gabbiana morente affida l’uovo che sta per deporre, non prima di aver ottenuto da lui tre solenni promesse. E se per mantenere le prime due sarà sufficiente l’amore del gatto, per la terza ci vorrà una grande idea e l’aiuto di tutti.
“Prometto che non mangerò l’uovo”
“Prometto che ne avrò cura finché non sarà nato il piccolo”
“Prometto che gli insegnerò a volare ... e ora riposa”

Età consigliata: 3 – 12 anni.
Info spettacoli e prenotazioni: tel. 334/1030779, 0564/488794, email: promozione.cultura@comune.grosseto.it.
 

Davide Lesti

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK