Turismo, le linee programmatiche del Comune di Grosseto

I luoghi, gli eventi, la rete, i servizi, la promozione: 5 punti cardine su cui è stata innestata la politica di rilancio del territorio

| di Davide Lesti
| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - Il mare e i borghi storici. Le Mura medicee e la natura. Gli eventi e il patrimonio storico e paesaggistico. Ma anche lo sport e la cultura.
Riparte da qui il turismo e il rilancio della politica mirata alla promozione del territorio e all'accoglienza dei visitatori. Riparte dal connubio turismo-cultura e da alcuni punti focali su cui innestare un'azione mirata a rendere Grosseto e le frazioni appetibili per tutto l'anno.

“Non è cosa semplice parlare di turismo e non è semplice comprendere le dinamiche che si celano dietro a questo settore tanto strategico per l'economia locale. Fare turismo vuol dire sì portare le Frecce tricolori sul cielo di Marina, un evento di indubbio successo. Fare turismo è questo, ma anche molto di più – ha detto il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna -. È un lavoro fatto, anzitutto, dietro alle quinte, e soprattutto in sinergia con altri soggetti pubblici e privati. E' organizzazione e creatività. È capacità di cogliere gli spunti giusti per attrarre nuovi visitatori. Facile a dirsi. Meno facile a farsi. Le drastiche manovre di tagli e riduzioni che si sono registrati negli ultimi anni in questo settore non ci hanno agevolato: lo smantellamento degli uffici con la riforma delle Province, il riordino delle Camere di commercio e la soppressione delle Apt. Tutto questo si traduce in un concetto: è compito del Comune, ora più che mai, prendere le redini sulle politiche del turismo a livello locale, dettarne le linee e i tempi. È stata questa l'eredità che abbiamo trovato e che ci ha costretti a rimboccarci le maniche, partendo dalla riorganizzazione degli uffici. La macchina è stata messa a punto, fin dal nostro insediamento, e subito sono state elaborate idee e strategie che parlano di turismo, in tutto il territorio comunale per tutto l'anno”.

“Nella pubblica amministrazione non si parte mai da un punto zero. E soprattutto in questo settore è importante, per arrivare a buoni risultati, rispettare regole e percorsi anche dettati da enti superiori. In ambito turistico la normativa regionale prevede infatti che la promozione del territorio passi dalla regia di Toscana Promozione, un’agenzia dedicata alla valorizzazione dell’immensa e diversifica offerta turistica della Toscana – ha spiegato il vice sindaco e assessore al Turismo, Luca Agresti -. Ciò premesso, sul turismo abbiamo in mente un quadro ben preciso, con linee chiare su cui innestare un lavoro organico. È un quadro che ha come cornice il binomio turismo-cultura e che stiamo riempiendo di contenuti basati su cinque punti focali. La riqualificazione dei luoghi, un lavoro di rete e di sinergie, i servizi, gli eventi e la promozione del territorio in Italia e all'estero”.

1) LA RIQUALIFICAZIONE DEI LUOGHI
- Le Mura medicee da rivitalizzare con l'“Istituzione Mura”, un soggetto snello e funzionale che si occuperà del monumento più importante della città. Nella fase iniziale si avvarrà di risorse e professionalità interne all'ente che se ne prenderanno cura con un lavoro ad hoc (intanto è stato approvato il progetto d'illuminazione delle Mura; tra qualche mese l'apertura del cantiere) 
- I teatri di Grosseto: con il cartellone della Stagione teatrale di prosa, con la rassegna di danza, le rassegne di teatro amatoriale, le iniziative solidaristiche, gli spettacoli di rilievo nazionale che trovano al Moderno lo spazio adeguato per  grandi numeri; e le rappresentazioni che agli Industri fanno respirare la suggestione di un teatro storico che ha accompagnato la crescita culturale della città 
- Nuovi spazi da utilizzare per iniziative culturali e di richiamo, come il giardino dell'ex ospedale in via Ginori, che diventerà il Giardino dell'archeologia (entro qualche mese l'avvio dei lavori)
– La biblioteca comunale Chelliana da riportare in centro, nella sede storica di palazzo Mensini (entro l'anno i primi interventi per la riqualificazione dell'edificio)
- Il Parco archeologico di Roselle da coniugare sempre di più e meglio al Museo archeologico di piazza Baccarini attraverso pacchetti culturali per turisti e residenti. Sono in cantiere progetti e iniziative da realizzare in stretta collaborazione tra le due realtà
- Un progetto di riorganizzazione delle Clarisse come pinacoteca della città
- Nuove spiagge da rendere fruibili per finalità turistico-sportive-sociali
- Le pinete con una manutenzione attenta e regolare soprattutto per gli accessi alle frazioni balneari 
- La manutenzione delle località balneari

2) LA RETE
Il lavoro di squadra è una delle chiavi di lettura che il Comune ha voluto utilizzare da subito per intraprendere un percorso certo ed efficace. Per questo uno dei primi provvedimenti è stato quello di potenziare e dare nuovo slancio all'Osservatorio turistico di destinazione. Abbiamo voluto che dell'Otd facessero parte anche altri soggettti, oltre alle associazioni di categoria. Sono infatti entrati anche le Pro loco di Grosseto, Marina, Roselle, Batignano per arrivare ai centri commerciali naturali di Grosseto e Marina; e ancora Grossetofiere, l'Associazione balneari Grosseto, il Parco della Maremma e Confindustria Toscana sud.
Tutto questo secondo la filosofia, per cui la partecipazione e il confronto diretto sono alla base di tutti i percorsi. Il Comune ha già avviato i primi corsi di formazione gratuiti per tutti gli operatori economici impegnati nell'ambito dell'accoglienza. Con l'obiettivo di dare  informazioni capillari sulle attrattive storiche, artistiche e naturalistiche. Ma nell'ambito dell'“essere e fare rete” si inserisce anche il potenziamento del progetto Maremma Toscana-Costa della vela, il coordinamento di iniziative con altri Comuni della Provincia (in attesa delle legge regionale sugli ambiti turistici), la collaborazione con Grossetofiere e il Parco della Maremma e il progetto Porto Argentario.

3)  I SERVIZI
Potenziamento dei servizi sanitari sul litorale
Potenziamento della mobilità verso Marina di Alberese e Principina mare
Lavoro in itinere per una Card promozionale: il Comune in accordo con altri soggetti del territorio sta progettando una carta speciale che prevederà una interazione e una scontistica sugli ingressi a musei, parco e luoghi con biglietto 

4) GLI EVENTI
È fondamentale avere un quadro chiaro e complessivo degli eventi promossi sul territorio dal Comune o con la collaborazione del Comune. 
Il progetto è quello di assemblare anche eventi che abbiano la firma di altri soggetti per offrire un cartellone organico ed evitare sovrapposizioni e l'accumulo di iniziative, con l'obiettivo di destagionalizzare il periodo turistico.
Novità: un calendario unico informatizzato di facile accesso e facile lettura per tutte le persone interessate a conoscere gli eventi, in luoghi precisi e in date precise. Una  piccola rivoluzione nell'ambito dell'offerta turistica. Uno strumento tanto scontato quanto inesistente a oggi a Grosseto. 
Programmazione estate 2017: gi eventi della stagione turistica saranno molti e variegati, con caratteristiche diverse e in grado di soddisfare tutti i gusti e tutte le età. Il momento clou sarà l'esibizione delle Frecce tricolori il 24 e 25 giugno, ma saranno anche altre le proposte nuove per l'estate 2017; tra queste la lirica a Principina e a Marina, una serie di eventi realizzati con la biblioteca Chelliana nelle frazioni, Piazzalibri, Cinema in cuffia... 
Oltre a questo troveranno spazio iniziative che vanno dalle mostre d'arte alle presentazione dei libri, dagli spettacoli d'intrattenimento alle manifestazioni storiche e folcloristiche, dagli spettacoli teatrali ai concerti.
Il Comune sosterrà anche le iniziative promosse dalle associazioni del territorio, così come manifestazioni capaci di attrarre numerosi turisti e appassionati. Questo per il cartellone estivo. 
Ma uno degli obiettivi prioritari è la destagionalizzazione del turismo con eventi fuori dalla ricca stagione balneare. A questo proposito un buon viatico sarà la stretta collaborazione e sinergia tra Comune e Grossetofiere che permetterà di realizzare iniziative collaterali nel centro storico di Grosseto in occasione degli eventi fieristici al Madonnino, durante tutto l'anno. Sarà inoltre potenziato anche il turismo sportivo che nella Maremma già sta trovando e potrà trovare, in modo ancora più accurato, un palcoscencio invidiabile e appetibile al cospetto di tutto il territorio nazionale.

5) PROMOZIONE
La promozione del territorio passa in primis dalla regia di Toscana Promozione, l'agenzia istituita dalla Regione Toscana con questa finalità. Ma il capoluogo, le frazioni, la costa e tutto il territorio comunale saranno al centro anche di una attenta campagna di promozione  attraverso progetti e iniziative proprie del Comune: la partecipazione alle fiere più prestigiose d'Italia come Fieracavalli a Verona e l'esibizione della Frecce tricolori che sarà trasmessa in diretta dalla Rai e che porterà Grosseto e il suo litorale all'attenzione del pubblico di tutta Italia e non solo.

Davide Lesti

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK