Bancarotta fraudolenta Banca Etruria, è ancora possibile costituirsi parte civile

Rivolgersi alla sede provinciale di Confconsumatori: c'è tempo fino al 12 ottobre

| di Davide Lesti
| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - Confconsumatori ricorda agli obbligazionisti e azionisti della vecchia Banca Etruria, numerosi anche in Maremma, che fino alla prossima udienza del 12 ottobre è ancora possibile costituirsi parte civile per chiedere il risarcimento dei danni in capo ai 21 indagati per bancarotta fraudolenta. «Soprattutto per gli azionisti – fanno sapere dall'associazione – la costituzione appare doverosa, essendo difficile avviare una causa civile». Ecco come fare per costituirsi parte civile. I residenti nella provincia di Grosseto possono rivolgersi alla sede di Confconsumatori in via Ronchi 24 (telefono 0564.410680). Gli altri possono comunque rivolgersi alla sede provinciale di competenza, consultando il sito www.confconsumatoritoscana.it oppure telefonando al numero 328.7958074. 

Davide Lesti

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK