Grosseto si mobilita per la Giornata Nazionale dedicata ai Disturbi Alimentari

Mercoledì 14 e giovedì 15 marzo, Grosseto si veste di Lilla, insieme all’Associazione Perle Onlus, per la VII° edizione della Giornata Nazionale sui D.A.

| di Davide Lesti
| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - Si comincia mercoledì 14 alle ore 9.00, nella Sala Pegaso del Palazzo della Provincia, con il “Codice Lilla”, il Convegno accreditato ECM organizzato in collaborazione con OPI (Ordine Professioni Infermieristiche) e Cesvot, con il patrocinio di Comune di Grosseto, Provincia di Grosseto, AUSL Sud Est e Ministero della Salute.

Si prosegue giovedì 15 marzo, con l’evento finale del progetto triennale di prevenzione che Perle Onlus ha attuato nelle scuole medie della provincia di Grosseto negli ultimi tre anni. Il progetto, denominato “Per…le Scuole”, ha visto coinvolte le Scuole Medie Giovanni Pascoli, Giovan Battista Vico e Galileo Galilei.

La settimana di eventi culmina con una festa per tutti i soci dell’Associazione Perle e per chiunque altro voglia intervenire, con una cena sociale presso il TCE Europa di Grosseto, in Via Bulgaria, 39 il 15 sera a partire dalle ore 20.00

Le iniziative rientrano nell’ambito della VII° Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla, dedicata all’informazione e alla sensibilizzazione sui Disturbi Alimentari, a cui Perle aderisce ogni anno dal 2012 ad oggi.

“Ci piace l'idea di premere l'acceleratore sulla prevenzione – dicono il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l'assessore al Sociale Mirella Milli – un’alimentazione equilibrata, confrontarsi, indurre alla pratica di attività sportiva, creare le condizioni sociali e familiari idonee, sono alcune delle aree di intervento importanti a questo proposito. Anche il Comune di Grosseto fa la sua parte: a disposizione delle famiglie c'è uno sportello relativo alla mensa scolastica e allo stesso tempo è previsto un sostegno per i ragazzi in difficoltà economica che vogliono praticare sport. Il settore Sociale poi è sempre pronto a dare tutte le informazioni e a indirizzare gli utenti verso i giusti canali, che si tratti di Coeso, Asl e Associazioni. La rete sta crescendo. L'attenzione è alta, anche grazie ad associazioni come Perle Onlus che ci spingono a fare sempre meglio”.

“E’ importante innanzitutto capire la portata del problema – spiega la Presidente di Perle Onlus Mariella Falsini – un problema che abbraccia oltre tre milioni di persone che soffrono di un Disturbo Alimentare. La prevenzione ricopre un ruolo importante, se fatta in maniera appropriata, ma deve andare di pari passo con il riconoscimento della dignità di una malattia spesso sottovalutata, incompresa e stigmatizzata.”

La Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla

L’iniziativa nasce da un padre, Stefano Tavilla, oggi presidente dell’Associazione di Familiari MiNutroDiVita con sede a Genova. La data, il 15 marzo, risulta essere significativa perché in ricordo della morte di sua figlia Giulia, che ha perso la vita proprio il 15 marzo 2011 per complicanze dovute alla bulimia di cui soffriva, mentre era in lista d’attesa per il ricovero in una struttura dedicata.

Dal 2012 ad oggi la Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla si è estesa in tutta Italia, fino a diventare da quest’anno simbolo non solo nazionale, ma mondiale, della lotta ai Disturbi Alimentari, passando da coinvolgere una singola Associazione il 15 mazro del 2012 fino a vedere coinvolte più di 100 Associazioni di familiar/ex pazienti aderenti a Consult@noi (l’Associazione Nazionale di II livello) e realtà varie legate ai DA lo scorso anno nel 2017, con l’organizzazione di eventi di sensibilizzazione e informazione su tutto il territorio italiano.

A Grosseto con Perle Onlus

Perle ha da sempre partecipato con eventi organizzati su Grosseto alla Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla. Di seguito le iniziative:

  • Convegno mercoledì 14 marzo:

Il “Codice Lilla” prende il nome da un progetto, realizzato da Simona Corridori (infermiera) e Mariella Falsini, (Presidente Associazione Perle Onlus), che prevede nei pronto soccorso d’Italia, la realizzazione di un iter che permetta al personale sanitario, attraverso adeguata formazione, di riconoscere e quindi intervenire tempestivamente attraverso percorso assistenziale appropriato le pazienti D.A. che si rivolgono al pronto soccorso.

Il Convegno, accreditato ECM per n. 8 crediti formativi grazie al provider OPI n. 218414, si svolge dalle ore 9.00 e fino alle ore 18.00 di mercoledì 14 marzo e prevede la partecipazione del Ministero della Salute, nella persona di Teresa di Fiandra, Psicologa Dirigente del Ministero, che prenderà parte all’evento in qualità di relatore docente con l’intervento dal titolo “DA: approccio del Ministero della Salute e prospettive a breve e medio termine”.

Parteciperanno inoltre figure di spicco nel panorama scientifico italiano dei Disturbi Alimentari, tra cui Laura Dalla Ragione, Psichiatra e Psicoterapeuta, Direttore Rete DA USL 1 Umbria e Leonardo Mendolicchio, Medico Psichiatra Psicoanalista, Direttore Sanitario del Centro DA di Varese, Villa Miralago, entrambi relatori docenti.

 

Interverranno il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, Barbara Mangiacavalli e Nicola Draoli, rispettivamente Presidente Nazionale OPI e Presidente OPI Grosseto, Silvia Sordini, presidente di delegazione CESVOT Grosseto e il Direttore Generale Enrico Desideri in rappresentanza dell’AUSL Sud Est Toscana.

 

Il Convegno prevede inoltre la partecipazione di Sandra Zodiaco, che attraverso la narrazione porterà la sua testimonianza diretta sui Disturbi Alimentari. Parteciperanno poi in qualità di relatori docenti i professionisti dell’Associazione Perle e il Responsabile del Centro Semiresidenziale Il Mandorlo con cui Perle collabora dal 2011, dottor Maurizio Riccetti.

 

La prima sessione sarà moderata dal dottor Giuseppe Cardamone, Direttore Dipartimento Salute Mentale AUSL Toscana Sud Est mentre la seconda sessione sarà moderata dalla Presidente di Perle Mariella Falsini.

 

Al termine del Convegno, approfittando del calar della sera in quel di Piazza Dante, grazie alla preziosa collaborazione dell’Amministrazione, la facciata del palazzo del Comune di Grosseto si tingerà di Lilla, colore simbolo dei D.A. tramite un suggestivo gioco di luci.

 

  • Concludiamo in Lilla 15 marzo

 

Giovedì 15 marzo, dalle 9.00 e fino alle 12.30, presso l’aula magna del polo universitario grossetano, sarà il momento di coinvolgere cittadinanza, insegnanti, genitori ed alunni, grazie all’evento finale del Progetto Per…Le Scuole 2015-2018. Il progetto di prevenzione, attuato presso le Scuola Medie Giovanni Pascoli, Giovan Battista Vico e Galileo Galilei giunge infatti al termine quest’anno, dopo aver accompagnato i ragazzi durante tutti e tre gli anni del loro percorso di scuola media inferiore, al fine di valutare al meglio i risultati e le ricadute dello stesso.

 

L’evento sarà organizzato in maniera tale da coinvolgere tutti e 170 i ragazzi che hanno preso parte al progetto, con la proiezione di un video che vede gli alunni protagonisti e che descrive il progetto dal loro punto di vista e dal punto di vista dei nostri professionisti che si sono occupati di portarlo avanti - 1 biologa nutrizionista, 1 medico, 1 dietista, 2 psicoterapeute, 1 psicologa -

 

L’evento sarà arricchito dalla mostra fotografica itinerante di Nadia Accetti dal titolo “Solo l’Amore salva – il corpo della donna è vita”. La mostra nasce dall’Associazione “DonnaDonna” di cui è fondatrice la stessa Nadia Accetti, testimonial d’eccezione, muse e “modelle” per un giorno sono donne di tutte le età, religione, etnie e condizione sociale. Uniche e irripetibili hanno voluto esprimere attraverso le fotografie la libertà di essere se stesse. Gli scatti sono un’esplosione di gioia e di speranza per veicolare il messaggio che “vincere si può”.

Suggestivi i ritratti d’autore che immortalano la forza delle donne e della gioia di vivere.

Hanno prestato la loro immagine le donne della Polizia di Stato, della Marina di Stato e dell’Arma dei Carabinieri e l’Associazione Perle Onlus ha pertanto rivolto invito ai rispettivi rappresentanti sul territorio Grossetano, nello specifico, Questore, Prefetto e Comandante dei Carabinieri, che saranno presenti all’evento insieme all’ideatrice della mostra Nadia Accetti.

Davide Lesti

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK