Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Bonifacio, una città tutta da scoprire!

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Avete mai pensato di trascorrere qualche giorno di vacanza nel centro del Mediterraneo, visitando due delle più belle isole del mare nostrum? Forse la risposta è si, considerato che è molto  difficile cercare di resistere alle bellezze della Sardegna e della Corsica. La vicinanza tra le due isole permette poi di spostarsi dall’una all’altra con particolare facilità, soprattutto approfittando delle navi che uniscono le due coste, con ticket prenotabili anche mediante i più noti siti di biglietteria online con orari e prezzi traghetti Santa Teresa Bonifacio.

A proposito di Bonifacio, non tutti sanno che questa città non è solamente la porta di ingresso in Corsica per chi arriva dalla Sardegna (e non solo), ma può costituire una vera e propria destinazione privilegiata, che permette di essere assaporata con la giusta calma. Città francese più a meridione in termini assoluti (fatta eccezione, ovviamente, per i vari dipartimenti posseduti dalla Francia), è una località di circa 3.000 abitanti, posizionata a picco sul mare, che guarda con orgoglio allo stretto a cui dà il nome, le Bocche di Bonifacio, un canale di 11 chilometri che separa la Corsica dalla Sardegna.

Contrariamente a quanto si possa pensare, gli insediamenti in questa zona sono antichissimi, tanto che i primi ritrovamenti risalgono addirittura a 7.000 anni fa. Tuttavia, la principale evoluzione di questo borgo lo si ebbe solamente nel IX secolo, quando il vero e proprio nucleo urbano di Bonifacio venne fondato – appunto – dal marchese Bonifacio III di Toscana.

La sua storia è stata invero piuttosto travagliata. Bonifacio ha infatti assistito a diverse popolazioni che, con vari intenti, più o meno bonari, hanno avuto modo di plasmarla, di modificarla e di farla evolvere. Si pensi ai genovesi, agli spagnoli e, soprattutto, ai francesi: non è un caso che l’astio che generalmente è presente sul territorio corso nei confronti dei transalpini.

Al di là della storia, il centro abitato di Bonifacio è ben ammirabile nelle sue principali attrazioni. Per esempio, se vi trovate in questa zona è particolarmente obbligatoria una visita alla città vecchia, che vi permetterà di godervi al meglio questa bellissima località, entrando magari dalla Porte de Genes, e risalendo poi il nucleo storico. Troverete anche la chiesa Saint-Erasme, una chiesa del Duecento, dedicata al patrono dei pescatori. Risale invece al Cinquecento la Chapelle Saint Roch.

Una volta entrati in città, bene dare uno sguardo al Batione de l’Etendard, la fortezza che fu eretta a difesa del porto, e che costituì il fulcro della difesa di Bonifacio contro i francesi. Le sale interne, visitabili, sono una vera e propria testimonianza del tempo che fu. Proseguendo poi per il centro cittadino si può passeggiare nelle due più importanti piazze della città, come la Place du Marché e la Place de la Manichelle. Da qui sarà possibile ammirare un ottimo panorama che, nei giorni soleggiati, consente di ammirare le coste sarde.

Se poi pensate che quanto sopra abbiamo riassunto è solo la punta dell’iceberg… val forse la pena annotare Bonifacio tra le località da visitare nella prossima vacanza mediterranea!

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK