Avvistamento lupo, altro non era che un cane di proprietà

Il padrone di Aaron, il "lupo" avvistato dal bambino ha riconosciuto la foto del suo cane sul giornale

| Categoria: Attualità
STAMPA
SCANSANO – Ancora falso allarmismo nella caccia al “lupo cattivo”.
Alcuni giorni fa, era apparso su un quotidiano locale, un articolo in cui un bambino di 13 anni era riuscito “eccezionalmente” ad immortalare in foto un lupo mentre correva a fianco del pullmino che lo stava portando a casa.
Il padre, aveva dichiarato al quotidiano, che la situazione era preoccupante, “e se il bambino fosse stato a piedi?”
Se il bambino fosse stato a piedi avrebbe visto meglio che “il lupo cattivo”, altro non era che un cane di proprietà.
Ad affermarlo, è Stefano, proprietario di Aaron, un lupo cecoslovacco, che abita proprio nella zona delle Preselle con la famiglia e che ha riconosciuto la foto del suo cane sul quotidiano.
Il cane stava correndo libero in quanto era stato attratto da una cagnolina.
Inutile allarmismo, quindi, che oltre a mettere timore nella gente, sta dando vita ad una vera e propria caccia al lupo innescando un meccanismo di difesa personale nocivo per tutti.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK