Follonica: città in lutto per la scomparsa di Marco Giuggioli

Il cittadino follonichese era da sempre molto legato al carnevale

| Categoria: Attualità
STAMPA

FOLLONICA - La città di Follonica è in lutto per la prematura scomparsa di Marco Giuggioli,  45 enne follonichese, deceduto a seguito di incidente stradale tra Follonica e Massa  Marittima, nei pressi del ponte sul fiume Pecora.

Marco Giuggioli abitava in via Toscanini, nel Rione di Zona Nuova, con la mamma Graziella Cigni e il convivente di lei Giorgio Pacini.  Era molto conosciuto nell’ambiente del carnevale per la sua partecipazione al carro del Re, e, in città per sua attività di lavori artigianali di escavazioni e movimento terra con camion e gru propri. Il Giuggioli inoltre, una decina di anni fa, era stato al centro della cronaca per essere scampato ad una folgorazione ad alta tensione. Una scarica elettrica di migliaia di volt lo aveva colpito ed aveva attraversato la parte esterna del suo corpo dall’alto della spalla fino al piede, scaricandosi a terra. Marco ne era miracolosamente uscito vivo e dopo pochi mesi si era rimesso completamente ritornando al suo lavoro e spesso raccontava di questa sua avventura.
Persona affabile, gentile, di aspetto burbero e arguto, amante della pesca,  aveva molti amici nel Carnevale e tramite il vicepresidente Oriano Simoni aveva accettato di interpretare, con la corona di Re della manifestazione 2013,  la figura di Augusto Bertocci, il leggendario proprietario del vecchio Florida.
Una rappresentazione ben riuscita ed apprezzata che aveva aumentato la simpatia, anche dei bambini, nei suoi confronti e che nelle occasioni adatte ripeteva (Follos, Carnevale estivo a Follonica e Castiglioni dell Pescaia, come Babbo Natale ecc.).
Ai familiari, al babbo  Franco Giuggioli e ai parenti giungano le condoglianze della comunità, del Comitato Carnevale Follonica e del Tirreno.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK