Hockey Castiglione: il nuovo anno inizia con una trasferta

Compito arduo per la truppa maremmana in casa della terza forza del torneo

| Categoria: Sport
STAMPA

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA - Riparte con una trasferta proibitiva il campionato di serie A2 per il Maremma Promotion: a San Daniele Po’ il quintetto di Michele Achilli se la deve vedere contro il Pieve 010 terzo in classifica. La penultima di andata, 10° giornata, è un banco di prova dunque molto impegnativo per i biancocelesti. Oltre all’indubbia forza della formazione cremonese, imbottita di veterani di un certo livello, il Castiglione sarà costretto a rinunciare proprio ad Achilli: l’infortunio rimediato dal “coach” è in via di guarigione (microfrattura composta del perone), ma per rivedere in pista il roccioso difensore servirà ancora qualche settimana di convalescenza. La polisportiva Pieve 010 è una società relativamente giovane, nata solo qualche anno fa (oltre alla sezione hockey ha anche il calcio), che ha tutte le intenzioni di scalare alla svelta le gerarchie del panorama hockeystico nazionale. La squadra affidata ad Ariano Civa può contare su gente del calibro di Gigio Bresciani (uno degli immarcabili del Follonica, poi a Lodi) 42 primavere e ancora in gran forma, e poi marpioni come il bomber Riccardo Baffelli (un passato anche lui a Lodi) 10 gol in campionato, Mattia Civa (13 centri), e ancora su un portiere affidabile come Luca Passolunghi (sicuramente fra i migliori della categoria), e Luca Marchini (ex Seregno, protagonista con l’Italia agli Europei di Oviedo dove ha conquistato un bronzo). Insomma un team esperto, che ha conosciuto la prima battuta d’arresto in stagione nel match a Scandiano prima di Natale (2-1), e che vuole rifarsi per rimanere a contatto con l’alta classifica (il Pieve ha 15 punti contro i 9 del Maremma Promotion, in testa il Valdagno a quota 22 ma con una gara in più). Il Castiglione conta molto nello spirito di gruppo, e su qualche schema che si sta affinando. Proprio Achilli ha sottolineato questo aspetto: «La nostra volontà è di crescere costantemente. Voglio come al solito il massimo impegno da tutti, non abbiamo obblighi, anche se è chiaro nessuno vuole fare brutte figure. Sappiamo che abbiamo delle partite difficili da affrontare nel giro di poche settimane». Arbitra Matteo Turturro di Bari.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK