Hockey: ennesima vittoria per il Maremma Promotion che va a vincere contro il Pieve

| Categoria: Sport
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview
CASTIGLIONE DELLA PESCAIA -  Altro che arbitro del campionato! Il Maremma Promotion si regala l’ennesima gara da grande, batte per 3-2 il Pieve e consegna il titolo al Valdagno, a questo punto irraggiungibile dal quintetto cremonese. Al Casa Mora, nella penultima stagionale, è andata in onda un’altra gara da ricordare per i biancocelesti. Il Pieve di Claudio Ario doveva solo vincere, per mantenere la flebile speranza di riagguantare i veneti avanti di un punto in classifica. Invece lo stop ha chiuso i conti con 50’ di anticipo. Al pronti via è il Castiglione che parte decisamente meglio. Il Pieve sembra invece con il freno a mano tirato. La difesa a zona orchestrata da Borracelli e Brunelli è lucidissima, con Fedi fra i pali che sembra un ragno a respingere le conclusioni da fuori.  In attacco poi, Nerozzi si butta su tutte le palline vaganti e Salvadori agisce da guastatore fra le linee. Il più pericoloso nel Pieve è Baffelli, con Marchini e Civa pronti a rilanciale l’azione. Il gol, bello e improvviso, lo segna però il Maremma Promotion. Dalla sua mattonella, decentrato sulla destra, Brorracelli lascia partire una rasoiata che sorprende nettamente Passolunghi. Il Pieve sbanda vistosamente e bastano 2’ ai castiglionesi per raddoppiare: Brunelli si catapulta su un respinta corta e sigla in tap-in il 2-0. I rossoblù ospiti riescono a svegliarsi dal torpore e Baffelli con un tiro accompagnato, che passa fra una selva di gambe, accorcia. Il blu contemporaneo a Quaceci e Marchini chiude la frazione. Nella ripresa il pari lo firma Baffelli, che recupera sul pasticcio difensivo maremmano e insacca. A 7 minuti dalla fine succede di tutto. Bresciani commette fallo su Brunelli, e poi va ancora a stuzzicarlo colpendolo quando è a terra. Si crea un parapaglia generale e a farne le spese è Borracelli che si becca il rosso. Tornata la calma il Pieve gioca per oltre 3 minuti in mezzo in superiorità numerica, con il Castiglione che spreca addirittura la pallina del vantaggio, Salvadori spara fuori la punizione di prima per il 10° fallo. Civa si becca un blu, poi Brunelli viene atterrato in area e Salvadori questa volta insacca il rigore che manda in estasi il Castiglione. Enrico Giovannelli
La telefonata inaspettata arriva direttamente da Valdagno poco dopo la fine della partita. All’altro capo del filo c’è Dino Repele, dirigente storico della squadra veneta, che appena nata dalla fusione con il Pordenone ha centrato una promozione dirompente al primo colpo: "Voglio congratularmi per la sportività dimostrata dal Castiglione, che ha giocato la sua gara senza regalare nulla – è il commento rivolto a tutta la squadra maremmana. Questa è la vera essenza dello sport". Parole rimbalzate direttamente dentro lo spogliatoio del Maremma Promotion, che ha fatto lo sgambetto al Pieve. Michele Achilli, con in braccio il suo bambino, non sta quasi più nella pelle dalla gioia: «Ci siamo levati un’altra grande soddisfazione. Grazie a tutti». Così come Gigi Brunelli, imprendibile quando per lunghi minuti il Castiglione era in inferiorità numerica: «Una stagione bellissima, e un gruppo fantastico». I risultati della 21° giornata: sandrigo-Eboli 9-2, Roller Scandiano-Montecchio Precalcino 6-6, Valdagno-Amatori Vercelli 10-3, Amatori Modena-Thiene 4-1. Riposava Roller Bassano. Classifica: Valdagno 47 promosso in A1, Pieve 43, Sandrigo 33, Castiglione 31, Roller Bassano e Roller Scandiano 29, Amatori Vercelli 27, Montecchio Precalcino 24, Thiene 16, Eboli 15, Amatori Modena 4.
MAREMMA PROMOTION CASTIGLIONE: Alessio Fedi, (Davide Cerri); Riccardo Salvadori, Francesco Borracelli, Luigi Brunelli, Michele Nerozzi, Michele Achilli, Diogo Quaceci, Lorenzo Nobili, Marco Tisato. All. Michele Achilli.

PIEVE 010: Luca Passolunghi, (Marco Brioschi); Luca Marchini, Riccardo Baffelli,Pierluigi Bresciani, Mattia Civa, Leonardo Sampellegrini, Mario Berto, Gianluca Fornasari, Giorgio Panizza. All. Ario Civa.
ARBITRO: Matteo Galoppi di Follonica.
RETI: p.t. (2-1) 5’04 Borracelli (C), 7’36 Brunelli (C), 14’27 Baffelli (P); s.t. 8’50 Baffelli (P), 22’40 rig. Salvadori (C).
NOTE: spettatori 150 circa, espulsione temporanea, 2’, per Quaceci, Marchini, Civa; definitiva per Borracelli.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK