Economia: Pil Usa supera le aspettative

Da undici anni la crescita Usa non era mai stata cosi' veloce: +5%

| di Sara Stivaletti
STAMPA

New York - Dal terzo trimestre 2003 gli Usa hanno subito un forte rallentamento, una frenata economica che ha causato il deprezzamento del dollaro fino a renderlo meno competitivo dell'euro. Il mese di luglio 2014 e' stato decisivo per la ripartita dell'economia statunitense, l'aumento dei comsumi e degli investimenti aziendali hanno permesso la crescita piu' veloce dell'ultimo decennio.
La Federal Reserve, nonostante le rosee previsioni, va avanti con i piedi di piombo. Le future decisioni sulla politica monetaria saranno quelle decisive volte al consolidamento della crescita statunitense per i prossimi decenni.
Si puo' quindi parlare della seconda vita dell'indice Dow Jones, in rialzo del 175% da marzo 2009, e della stabilita' del mercato obbligazionario americano.
Tutti segni che incoraggiano gli investitori americani e internazionali e che indubbiamente avranno un effetto piu' che positivo sui mercati finanziari ma non solo, anche sul mercato immobiliare e sull'industria. Infatti l'input e' partito proprio dall'aumento dell'occupazione con un piano di politica economica ad opera di Ben Bernanke (ex governatore Fed) e Janet Yellen (attuale governatore della Banca Centrale americana). Esempio che la cooperazione tra successori non porta nient'altro che al raggiungimento di obiettivi impensabili, spesso superando le aspettative.
Forse il sogno americano non e' andato perso come suppone Jeremy Rifkin anzi, l'Europa necessita di due caratteristiche statunitensi fondamentali: un patriottismo comune e la comunicazione fra nazioni ma soprattutto all'interno di ciascuna nazione.

 

Dow Jones: noto indice azionario della borsa di New York composto da soli 30 titoli quotati a Wall Street

Sara Stivaletti

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK