Passeggiata con i nostri amici a quattro zampe: pettorina o collare?

Numerose informazioni per il benessere del cane

STAMPA

Una sana camminata con il nostro amico a quattro zampe: attenzione, perchè c'è un particolare da non sottovalutare. Uno dei problemi che sorgono con maggior facilità nel rapporto tra proprietario e cane si materializza proprio nel momento della passeggiata. A detta dei veterinari, quello che un tempo era il comune collare è in realtà il peggior nemico per i nostri animali domestici: stringendosi al collo, provoca, oltre al visibile soffocamento, anche non pochi danni alla colonna vertebrale, alla trachea e persino agli arti, perché ne limita il movimento. Il collare a lungo andare, soprattutto se usato per i cuccioli, provoca patologie come l'atassia muscolare, cioè scarsità di coordinazione, agli arti posteriori. Ma può anche causare problemi alle vertebre e alla trachea. Oltre ai traumi fisici, il collare causerebbe dei danni di comunicazione intraspecifici, tra cane e cane. I cani, mediante il movimento della testa, mettono in atto dei segnali comunicativi fra loro quando si incontrano. Segnali che non sono resi possibili dal collare, che blocca il movimento. Questo è uno dei motivi per cui può scaturire aggressività fra cani che non si conoscono. Non solo, ma abituati al dolore arrecato dal collare che stringe loro la gola, i cani associano la sensazione di dolore e malessere alla presenza di un altro cane: tutto questo non fa che aumentare l'aggressività, perché per l'arrivo di un loro simile significherà dolore. Il collare mette il cane a disagio provocandogli sofferenza, spavento e irritazione, ogni tiro o strattone dato con il collare è percepito come una minaccia e può inevitabilmente dare luogo a malintesi anche nella comunicazione tra cane e uomo. I cani spesso tirano per librarsi dal dolore arrecato dal collare, oppure non camminano perchè spaventati e confusi dai segnali contraddittori che caratterizzano il collare. Più indicate invece le pettorine, che agevolano il movimento e non inducono malessere. Non tutte però sono confortevoli. Meglio scegliere il modello svedese, comunemente detto "ad acca". Non acquistate quella scapolare che provoca danni alle zampe, ma quello appena citato che si posiziona tra dorso e zampe. Quando il cane si strattona, sentirà meno dolore ma lo si potrà tenere fermo con meno difficoltà.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK