Vi presento la razza, ecco a voi il Beagle

Intervista a Giulia, padrona di Deena un beagle di 2 anni e mezzo

| di Roberta Bogi Pagnini
STAMPA
Il beagle, un cane da tutti ma non per tutti.
“Deena – racconta Giulia – è una cagnolina dolcissima e affettuosa, ma con un difetto grande, è testona, per farle capire una cosa ce ne vuole di tempo! Lei, infatti, fa un po' come vuole, soprattutto fuori, annusa tutto, è sempre con il naso per terra e per questo non la lascio mai sciolta, ma a sentire i padroni di altri beagle, fanno lo stesso.”
“Come razza – prosegue Giulia – secondo me è perfetta, è di piccola taglia, dolce e giocherellona, però non è un cane molto tranquillo come può essere un barboncino, per questo un beagle non fa per una persona anziana! Ha bisogno di correre e uscire spesso, se fosse per lei, starebbe a correre tutto il giorno!”
Proprio così, anche questa volta incontriamo un cane che, seppur molto comune, non è adatto a tutti i padroni in quanto ha bisogno di muoversi molto, tant'è vero che ancora oggi viene utilizzato nella caccia alla piccola selvaggina.
Il Beagle è una razza che ha origini antiche, era la razza prediletta di Elisabetta I. In Francia è la razza canina più popolare, mentre in Gran Bretagna è una razza che viene allevata soprattutto per la caccia e per le esposizioni.
Deena, invece, è stata più fortunata, in quanto con Giulia ha trovato una vera e propria famiglia: “ho preso Deena quando era ancora un cucciolo – racconta – in un allevamento a Roccatederighi che si chiama FontePosca. Gli allevatori sono due ragazzi molto gentili, e il posto dove vivono i cuccioli è davvero bellissimo!
Mi avevano accennato che il beagle non era una razza tranquilla di per se, infatti Deena è abbastanza vivace e testona. Però crescendo ha smesso di fare cose che faceva da cucciolo, come mordere i mobili o tutto ciò che si trovava davanti.
Credo anche che sia questione di carattere, lei già da piccola quando siamo andati all'allevamento si vedeva che era vivace, e tale e quale è rimasta! In casa posso dire che è tranquilla, però non si deve lasciare nulla in giro sennò lei prende e mangia senza tanti complimenti. Un altro suo pregio è che è molto giocherellona.”
Forse molti di voi non sanno che il famoso cane dei fumetti Snoopy è proprio un beagle, facilmente riconoscibile dal musetto dolce e dalla coda all'insù.
Il colore tipico del beagle è il marrone, il nero e il bianco, ad esclusione del color fegato. La punta della coda è sempre bianca.
Giulia ogni giorno dà a Deena le crocchette come pasto principale, e non utilizza nessun altro tipo di mangime come quello nelle scatolette in quanto la sua amica a 4 zampe, tende ad ingrassare facilmente.

Roberta Bogi Pagnini

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK