Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Gli Amici del Quartetto presentano l’Inverno Musicale Classico

Un ciclo di concerti di musica classica che si protrarrà fino a febbraio

Condividi su:

GROSSETO - L'Inverno Musicale Classico degli Amici del Quartetto fa da colonna sonora alla stagione più fredda dell'anno. Le attività dell'associazione grossetana non si fermano proprio mai. Inizierà sabato 7 dicembre alle 21 alla chiesa della Misericordia, in piazza della Palma a Grosseto, la seconda edizione della rassegna Inverno Musicale Classico, un ciclo di concerti organizzati dall’associazione Amici del Quartetto in collaborazione con la Corale “G.Puccini” e con il patrocinio dell’assessorato alla cultura del Comune di Grosseto e della camera di commercio. La rassegna si protrarrà fino al primo febbraio. I concerti successivi all’inaugurazione saranno proposti il sabato sera alle 21, alla sala contrattazioni della camera di commercio.


Il festival debutterà sabato 7 dicembre con il concerto dal titolo “Voci di Luna” che vedrà protagonista il duo formato dalla flautista Francesca Salvemini e dalla pianista Silvana Libardo, impegnate in brani di Ravel, Debussy, Doppler, Morricone, Rota e Gade. Madre e figlia, Silvana Libardo e Francesca Salvemini propongono un raffinato programma tutto dedicato, attraverso la magia della musica della notte, al complesso e affascinante universo femminile.

Martedì 11 gennaio la rassegna si sposterà poi all’interno della sala contrattazioni della camera di commercio e sarà quindi la volta del duo formato dal flautista Yuri Ciccarese e dal fisarmonicista Gianni Fassetta, che proporranno il programma “Caleidoscopio musicale” estremamente virtuosistico e molto accattivante. Si spazierà dall’offerta musicale di Johann Sebastian Bach fino ai più bei tanghi di Astor Piazzolla, accompagnati dalla simpatia di due grandi interpreti, travolgenti e appassionati.

Il terzo appuntamento, quello di sabato 18 gennaio, vedrà protagonista l’ensemble “Benedetto Marcello” di Teramo con un omaggio alla musica barocca attraverso l’esecuzione di brani di Vivaldi, Mascitti, Albinoni, Corelli e Sammartini. Gianfranco Lupidii e Luca Matani ai violini, Alessandro Culiani al violoncello e Ettore Maria Del Romano al clavicembalo sono specialisti nel genere, con all’attivo già significative incisioni discografiche.

Infine, sabato 1 febbraio, ci sarà l’ultimo appuntamento della manifestazione che vedrà salire sul palcoscenico della camera di commercio il duo formato da Giulio Glavina al violoncello e Massimo Anfossi al pianoforte, solisti di fama internazionale, che proporranno un programma denso di passioni romantiche con musiche di Beethoven, Schumann, Paganini, Chopin e Saint-Saens.

Condividi su:

Seguici su Facebook