I ragazzi della scuola media di Scansano sperimentano l'orientamento narrativo

Mercoledì 5 marzo

- Al: 04/03/2014, 00:00 | Categoria: Cinema e Teatro
STAMPA

SCANSANO - Un incontro dedicato all'orientamento narrativo è in programma domani mattina alla biblioteca “Aldo Busatti” di Scansano. Gli alunni delle seconde classi della scuola media, infatti, parteciperanno a un incontro del progetto dedicato al “pensiero narrativo”, che ha già coinvolto gli studenti dello scorso anno.
L’orientamento narrativo è un metodo formativo che intende sviluppare le capacità dei ragazzi, aiutarli ad individuare i propri obiettivi, riuscendo utilizzare le risorse a loro disposizione per raggiungerli.
A partire dalla lettura a voce alta e dall'ascolto di una narrazione, i ragazzi saranno invitati a creare in gruppo dei testi utilizzando diversi mezzi espressivi: dal fotolinguaggio alla canzone, dalla scrittura creativa a quella cinematografica. I testi prodotti potranno essere quindi racconti orali o scritti, collage, sequenze di fotografie o disegni, video.
Con questo metodo gli studenti hanno modo di lavorare sull'identità, dare senso a ciò che fanno e interpretare ciò che accade per imparare a mettere in ordine il presente e dare un senso alla propria storia, confrontandosi anche con gli altri.
Il progetto sull'orientamento narrativo rientra tra le molteplici attività che Coeso SdS e Comune di Scansano, insieme alle scuole del territorio, per avvicinare i giovani alla biblioteca e ai servizi offerti.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK