Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

“La musica perduta degli Etruschi” al Museo Archeologico

Incontro musicale tra l'etruscologa Simona Rafanelli e il noto sassofonista Stefano Cocco Cantini

Condividi su:
GROSSETO - Domani, venerdì 18 aprile alle 17, arriva al Museo archeologico e d'arte della Maremma, il progetto di suoni dall'antichità «La musica perduta degli Etruschi». Curato dalla Rete Museale della Maremma e finanziata dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Grosseto, l'iniziativa nasce dall’incontro tra l'etruscologa Simona Rafanelli, direttore scientifico del Museo Archeologico di Vetulonia, e il musicista Stefano “Cocco” Cantini, sassofonista di fama internazionale e direttore artistico del “Grey Cat Jazz Festival”. Obiettivo quello di scoprire i suoni, la musica e gli strumenti etruschi, ognuno attraverso le proprie esperienze.
Condividi su:

Seguici su Facebook