Musica, arriva il concorso “Alterazioni musicali”

| di Luigi Galimberti
| Categoria: Arte
STAMPA

GROSSETO: Interpretare attraverso la musica il risveglio delle origini. E’ questa la sfida che lancia ARTQ, l’associazione culturale che da 4 anni promuove ad Arcidosso, in provincia di Grosseto, il Festival Alterazioni, vero e proprio talent scout anticipatore di nuove tendenze, trampolino di lancio per artisti emergenti.

Dal 26 al 29 luglio il borgo amiatino si trasformerà in un grande centro propulsore di energia creativa con performance di musica, teatro e arti visive. I cantanti, i musicisti e le band che vogliono partecipare devono iscriversi al concorso Alterazioni musicali 2013. Il bando è pubblicato sul sito internet dell’associazione ARTQ.

Gli artisti saranno selezionati da una giuria composta da Marco Gargiulo, direttore responsabile di MagMusic.it; Robidat di 51 beats records; Daniele Citriniti, direttore artistico di Reset Festival; Andrea Porceddu di Forevergreen Festival e Mike Marchionni di ARTQ .
Oltre alla possibilità di esibirsi ad Arcidosso, nel corso del Festival Alterazioni, e in particolare nella serata del 27 luglio, in premio per i vincitori ci sono due esibizioni live: al Reset Festival 2013 di Torino e al Forevergreenfestival 2013 di Genova.
C’è tempo fino a domenica 15 giugno per iscriversi al concorso compilando il form sul sito www.artq.it alla sezione bandi.
“E’ possibile parlare, in musica, di ritorno alle origini ?– questo si domandano i ragazzi di ARTQ -  Siamo abituati a pensare alla musica per compartimenti stagni, a catalogare ogni artista secondo un genere di appartenenza più o meno ampio, in realtà tutto è connesso. Questo è evidente se proviamo a fare un viaggio a ritroso partendo da un qualsiasi genere musicale. I più grandi hanno spostato i confini in avanti rispetto a quelli tracciati prima, ma non avrebbero potuto farlo se non avessero assimilato, per poi rivoluzionarle, le influenze della musica che li ha preceduti. Quest’anno Alterazioni compie 4 anni, ed intorno al numero 4 gira tutto l’evento. 4 erano i Beatles, i Pink Floyd, i Ramones, i Kraftwerk. Gran parte della musica pop è in 4/4. Allora ai partecipanti chiediamo di partire dalla semplicità, recuperare l’energia di un’origine, lavorare su di essa, per stupirvi, e poi stupirci, stupire il grande pubblico”.

 

La partecipazione al concorso Alterazioni Musicali è aperta a tutti - senza limiti di età, nazionalità o professione – e ad ogni forma espressiva: gruppi musicali, dj set, sperimentazioni e contaminazioni audio/video. E’ richiesta una quota associativa di 20 euro, una sola anche per i gruppi.

 

info: alterazionimusicali@artq.it - www.artq.it 328 015 17 47

Luigi Galimberti

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK