Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Lav Grosseto: “Disegna la libertà degli animali”, c'è ancora un mese di tempo per il concorso

A Grosseto raggiunti oltre 450 alunni

Condividi su:

GROSSETO - C’è ancora un mese di tempo per partecipare a “Disegna la libertà degli animali”, il concorso di disegno organizzato dalla LAV (www.lav.it)  in collaborazione con il portale MammeonLine (www.mammeonline.net), aperto a tutti gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado (le vecchie Elementari e Medie). In provincia di Grosseto da settembre scorso la LAV ha sviluppato progetti didattici alla scuola media Pascoli-Ungaretti nel capoluogo, alla scuola elementare di Manciano, alle medie di Scarlino, alle elementari di Marina di Grosseto, alle elementari di Caldana, alle elementari di Scarlino Scalo, alle elementari di Gavorrano e raggiungerà la prossima settimana le elementari di Scarlino centro.


In tutto gli interventi LAV nelle scuole maremmane, in questa prima parte dell’anno scolastico 2014/2015, hanno coinvolto oltre 450 alunni.

Ma tutti gli alunni delle scuole italiane sono invitati a partecipare al concorso “Disegna la libertà degli animali”: basta realizzare, con qualsiasi tecnica, un disegno in formato A4 sul tema del valore della vera libertà degli animali in natura e inviarlo, accompagnato dal modulo di partecipazione, alla sede nazionale della LAV Onlus, in Viale Regina Margherita 177 – 00198 ROMA. Per essere ammesso al concorso, l’elaborato dovrà pervenire all’indirizzo LAV entro il 15 febbraio 2015. Le buste dovranno recare la scritta “Disegna la libertà” e sul retro dei disegni dovrà essere indicato nome e cognome dell’autore con classe e scuola di appartenenza. In palio 50 abbonamenti annuali alla rivista Piccole Impronte della LAV.

Il bando dettagliato e le modalità di partecipazione, compreso il modulo di adesione scaricabile, sono on-line sul sito della LAV: http://www.lav.it/cosa-facciamo/lav-a-scuola/disegna-la-liberta-degli-animali

Ideato dal settore Educazione dell'Associazione, il concorso vuole sensibilizzare bambini e ragazzi al rispetto di tutti gli esseri viventi, proclamando il valore della vera libertà in natura, lontano da gabbie e vasche e da ambienti come circhi, zoo, acquari, delfinari e bioparchi, nei quali gli animali siano confinati a scopo di intrattenimento umano.

Una riflessione da intendersi come estesa a tutte le forme di cattività, anche quando finalizzate a scopi diversi da quello ludico, come gli allevamenti di animali destinati alle produzioni alimentari o di pellicce.

La libertà, tema del concorso, è uno dei principi fondanti della LAV, associazione fondata nel 1977 per la tutela degli animali e da molti anni presente nel campo educativo con materiali dedicati, concorsi, quaderni didattici e interventi diretti nelle scuole.

Gli insegnanti interessati possono contattare la LAV per ricevere il materiale cartaceo del concorso e il progetto didattico che si affianca all’iniziativa, al fine di far comprendere meglio agli alunni il valore della libertà. La LAV, dove presente con volontari sul territorio, è disponibile a svolgere interventi mirati in classe. In Italia nell’anno scolastico 2013/2014 la LAV ha incontrato centinaia di classi di ogni ordine e grado di scuola, portando il messaggio dei diritti degli animali ai più giovani, grazie alle proprie Sedi locali e alla collaborazione degli insegnanti.

Per ulteriori informazioni si può scrivere a educazione@lav.it o chiamare la LAV allo 06 4461325.

Condividi su:

Seguici su Facebook