Santa Fiora: il Comune sostiene lo sviluppo con 100 mila euro a fondo perduto

Sindaco Balocchi: "Il lavoro prima di tutto"

| Categoria: Attualità
STAMPA

SANTA FIORA - Il Comune di Santa Fiora crede nel tessuto imprenditoriale locale e investe 100mila euro del proprio bilancio in contributi a fondo perduto per incentivare l'avvio di nuove attività imprenditoriali nell'ambito dell'artigianato, commercio, turismo, agricoltura e forestazione. Si tratta del bando "Santa Fiora impresa è crescita", che si articola nella misura 1 "Nuove imprese" (importo a carico del bilancio comunale 30mila euro) e nella misura 2 "Imprese già esistenti al 31. 12. 2013" (importo a carico del bilancio comunale 70mila euro).


"Il lavoro prima di tutto – afferma il sindaco di Santa Fiora Federico Balocchi – è questa la filosofia che mi piacerebbe connotasse il nostro territorio nei prossimi anni. Noi non stiamo fermi ad aspettare, ma mettiamo in movimento tutte le risorse che abbiamo, per crearne nuove. Oggi più che mai il futuro dipende dalla capacità di mettersi in gioco. Questo bando da 100mila euro è un investimento importante per un Comune delle nostre dimensioni, che dimostra quanto crediamo nella forza del tessuto imprenditoriale locale. Ci auguriamo che i cittadini facciano tesoro di una preziosa opportunità."

"La prima edizione del bando ha avuto un grande riscontro tra le imprese locali – aggiunge Eleonora Tattarini, consigliere con delega alle attività produttive – per questo il Comune ha ritenuto opportuno potenziare lo strumento raddoppiando la somma messa a disposizione. Il bando nasce per sostenere le buone idee, incentivare  le imprese nel difficile cammino che porta alla nascita,  crescita e innovazione di attività che possano dare al territorio servizi e occupazione. Il principale attore è il tessuto imprenditoriale".

Possono partecipare alla misura 1 del bando le nuove imprese, o subentro ad attività esistenti, attive e iscritte al registro della Camera di Commercio nel periodo fra l'1-1-2014 e la data di scadenza del bando (31/03/2015), con sede legale e operativa a Santa Fiora. Per l'erogazione del contributo saranno prese in considerazione le spese di costituzione; assistenza tecnica per l'avvio dell'impresa; acquisto di beni strumentali (macchinari, impianti e attrezzature) e di beni immateriali (brevetti, licenze e marchi); interventi per l'utilizzo di fonti di energia rinnovabili e per il risparmio energetico; costi per il rilevamento dell'azienda.

Sulla misura 2, per imprese esistenti al 31.12.2013, ai fini dell'erogazione del contributo possono essere prese in considerazione le spese sostenute dall'1.1.2013 al 31.8.2015, per acquisto dei beni strumentali; acquisto di immobilizzazioni immateriali (brevetti, licenze marchi); programmazione e realizzazione di siti internet; know how; interventi di miglioramento aziendale per potenziamento dell'offerta commerciale, innovazione tecnologica; adeguamento alla normativa igienico sanitaria, risparmio energetico e costi sostenuti per il rilevamento dell'azienda.

Le domande devono pervenire entro e non oltre le ore 13 del 31 marzo 2015 al Comune di Santa Fiora, ufficio protocollo, piazza Garibaldi 25, 58037 Santa Fiora (Gr).

Il bando integrale, la modulistica e la spiegazione dettagliata delle modalità di presentazione della domanda sono scaricabili al seguente link:

http://www.comuneweb.it/egov/SantaFiora/ammTrasparente/Sovvenzioni_contributi_sussidi_vantaggi_economici/Criteri_e_modalita

 

Info: Leila Bianchini, istruttore amministrativo ufficio segreteria, orario di ufficio dal lunedì al sabato, dalle 8 e 30 alle 13 e 30 telefono: 0564 979602 segreteria@comune.santafiora.gr.it

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK