Grosseto: arrivano 21 nuovi bus nella flotta Tiemme di Grosseto

Il progetto di rinnovo complessivo prevede l'acquisto di 84 nuovi bus su tutto il territorio di competenza

| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - Si rinnova profondamente la flotta autobus di Tiemme di Grosseto e provincia con l'entrata in servizio di 21 nuovi bus, di cui 11 urbani ed 10 extraurbani, tutti di ultima generazione.

I nuovi mezzi, dotati di motorizzazione Euro 6 con bassissimi livelli inquinanti e dei più alti livelli di comfort e sicurezza di viaggio, fanno parte di un importante progetto di rinnovo della flotta che, nel corso dei primi mesi del 2015, vedrà Tiemme inserire ben 84 nuovi mezzi nella sua flotta che opera nei bacini di Arezzo, Siena, Piombino e appunto Grosseto.
Il progetto prevede un investimento complessivo di poco inferiore ai 17 milioni di euro, di cui circa 9 milioni da risorse pubbliche stanziate dalla Regione Toscana e di circa 8 milioni di euro a carico di Tiemme. Nel dettaglio, 81 nuovi bus sono stati finanziati al 55% dalla Regione Toscana e al 45% da Tiemme, mentre 3 dei nuovi bus sono a completo carico dell'azienda.
“Si tratta di un'operazione molto importante per la nostra azienda sotto l'aspetto patrimoniale ed economico, – spiega il Direttore Generale, Piero Sassoli – mai finora avevamo compiuto un'operazione di questa portata, che comporta un profondo rinnovo del nostro parco mezzi. Un impegno economico molto significativo che, oltre alle preziose risorse regionali, ci ha visto effettuare un investimento pari a 7,7 milioni di euro. Questo rinnovo ci consentirà di abbattere, in modo significativo, l'età media della flotta, specie per quella urbana, così da collocarla intorno ai 6,5 anni di età, ovvero in linea con gli standard attualmente presenti nelle principali città europee”.
“Per il territorio di Grosseto si tratta di una rivoluzione – aggiunge Marco Simiani, consigliere di amministrazione di Tiemme – che vede Tiemme protagonista di un'operazione che consente il profondo rinnovo della flotta urbana ed extraurbana. Il nostro ambizioso obiettivo è quello di rafforzare il rapporto con la clientela che si muove sui nostri mezzi su tutto il territorio provinciale, mettendo a disposizione autobus dotati di caratteristiche di ultima concezione in termini di sicurezza, rispetto ambientale, comfort e innovazione a bordo”.
“Un trasporto pubblico che funziona – ha commentato il Sindaco Emilio Bonifazi – fa parte delle fondamenta utili a misurare la qualità della vita in una città. I nuovi autobus voluti da Tiemme anche con l'aiuto della Regione, sono un investimento sulla bontà del servizio e sulla sicurezza che ci consentirà di garantire ai nostri cittadini collegamenti veloci e comodi all'interno del territorio comunale e nelle tratte extraurbane”.
I nuovi autobus sono dotati delle più recenti caratteristiche per rendere il viaggio più confortevole e sicuro: impianto di condizionamento e riscaldamento; pedana di accesso per persone diversamente abili, annuncio vocale della fermata, monitor con palinsesto dedicato di info e news e telecamere per la videosorveglianza di bordo.
Una significativa novità voluta da Tiemme riguarda la porta di ingresso (anteriore) e uscita (posteriore) dei passeggeri: le porte sono state contraddistinte da una veste grafica ad hoc, così da essere più facilmente riconosciute dai passeggeri. In particolare una cornice di colore verde indica la porta anteriore, così da tracciare il senso di ingresso a bordo, mentre il rosso indica la porta posteriore, a sua volta corredata da segnalazioni di uscita. Salendo a bordo, l'utente troverà inoltre l'obliteratrice dei biglietti già sul cruscotto del mezzo, accanto al posto di guida. La collocazione consentirà un facile controllo per l'autista, il quale potrà verificare il possesso del biglietto da parte dell'utenza che sale a bordo.
Caratteristiche tecniche nuovi bus               
I 21 nuovi bus sono 11 urbani (marca Mercedes, modello Citaro, da 10,60 metri di lunghezza, con motorizzazione Euro 6) e 10 extraurbani (marca Iveco, modello Crossway, di cui 4 mezzi da 12 metri di lunghezza e 6 da 10,80 metri). Tutti i 21 nuovi mezzi hanno motorizzazione Euro 6, con i minori livelli inquinanti attualmente presenti sul mercato.
I mezzi urbani prevedono la pedana manuale per la movimentazione di passeggero diversamente abile, corredata da segnalazioni visive e acustiche. Per i bus extraurbani, invece, è previsto l'apposito sollevatore elettrico per la salita a bordo di passeggeri diversamente abili.
I mezzi urbani prevedono 28 posti a sedere, 53 in piedi mentre ulteriori 2 posti seduti sono occupabili in caso di viaggio in assenza di passeggero diversamente abile. Quelli extraurbani da 10,80 metri prevedono 57 posti totali e quelli da 12 metri hanno 68 posti complessivi.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK