Manciano: riapre la strada provinciale Scansanese nei pressi di Montemerano

Il ponte sul Rattaiolo torna transitabile dopo l'alluvione che lo ha distrutto il 14 ottobre 2014

| Categoria: Attualità
STAMPA

MANCIANO - I lavori di ricostruzione del ponte sul torrente Rattaiolo, lungo la strada provinciale 159 Scansanese, sono quasi completati e sabato 21 marzo sarà riaperto il transito lungo questa importante arteria della provincia di Grosseto.

"Abbiamo rispettato gli impegni presi con la popolazione – dice Emilio Bonifazi, presidente della Provincia di Grosseto – e riusciamo a riaprire la Scansanese e offrire una viabilità sicura in uno degli snodi strategici della nostra provincia. E' stato un lavoro possibile grazie all'impegno congiunto degli enti coinvolti e dei tecnici impegnati. Con i nuovi finanziamenti regionali finalizzati al completamento delle opere sulla strada regionale 74 Maremmana, contiamo di garantire finalmente i collegamenti stradali adeguati all'importanza della zona."
Il Rattaiolo, un'opera costruita nel 1936, era stato distrutto dall'alluvione del 14 ottobre 2014. Il crollo ha creato da quel giorno una grande difficoltà nei collegamenti dell'area che unisce Scansano a Montemerano, Saturnia e Manciano. Gli abitanti e i turisti sono stati costretti a lunghe e difficoltose deviazioni La provincia e il comune hanno snellito il più possibile tutte le procedure burocratiche e individuato soluzioni tecniche che rendessero rapida la realizzazione delle opere.
I lavori sono stati consegnati alla ditta, la Procelli costruzioni di Arezzo, il 15 gennaio 2015 con 60 giorni di tempo per il loro completamento e la riapertura della circolazione. I tempi sono stati quasi rispettati perfettamente con un piccolo slittamento causato dalle brutte condizioni meteo degli ultimi mesi.
L'importo delle opere è di circa € 337 000.00 di cui circa € 195 000.00 per la sistemazione del ponte sul fosso Rattaiolo al km 93+000 della Scansanese.
Il nuovo ponte è costituito da una condotta metallica con una sezione idraulica doppia rispetto a quella del precedente. Le sponde dell'alveo in prossimità del ponte sono state rivestite con gabbioni in rete metallica, mentre il corpo stradale è stato protetto da muri in cemento armato.
I lavori non sono ancora completati. Nei prossimi giorni saranno pose in opera le barriere di sicurezza metalliche a bordo strada. Si raccomanda quindi la massima cautela a chi transiterà in quel tratto.
Il progetto prevede inoltre di intervenire lungo la strada provinciale 10 Follonata al km 0+300 e al km 4+000. Il primo intervento è stato parzialmente realizzato nel mese di febbraio, mentre la sistemazione del ponte sul fosso Gattaia è prevista nelle settimane successive al periodo pasquale per evitare pericolose interferenze tra il cantiere e il traffico, oltre che locale, dei turisti che visiteranno Saturnia.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK