Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Ultimi giorni per partecipare alla Rassegna nazionale degustazione “vini biologici” e biodinamici 2015

Per partecipare c’è tempo fino al 30 aprile 2015: i vini selezionati nella XXVesima Rassegna degustazione nazionale di Legambiente saranno presentati a giugno all’Expo di Milano

Condividi su:

GROSSETO - C’è tempo fino a giovedì 30 aprile per iscrivere il proprio vino alla XXVesima Rassegna degustazione nazionale di Legambiente. I migliori “vini biologici” e biodinamici d’Italia selezionati, saranno infatti presentati all’Expo di Milano, nell’ambito di Festambientexpo che si svolgerà dal 5 al 7 giugno. L’evento, realizzato in collaborazione con l’Enoteca italiana di Siena, il Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia dell’Università di Pisa e La Nuova Ecologia online, ha l’obiettivo di presentare e valorizzare le varietà di vini più significativi, selezionandoli poi come migliori produzioni italiane da mettere in vetrina quale prodotto d’eccellenza: un modo per promuovere l’agricoltura biologica attraverso i viticoltori del territorio nazionale.

Tra le varie selezioni ci sarà anche quella dedicata al miglior rapporto qualità prezzo e al miglior abbinamento con piatti vegetariani e vegani. Per partecipare alla Rassegna degustazione basta contattare il Centro nazionale “Il Girasole” di Legambiente e iscrivere i propri prodotti. Il termine ultimo per far pervenire i campioni di vini (6 bottiglie di vino per ogni campione) è giovedì 30 aprile 2015. Le prime aziende selezionate di ogni categoria riceveranno una targa. I selezionati saranno scelti da una commissione presieduta dal professor Giancarlo Scalabrelli, ordinario in Viticoltura dell'Università di Pisa, e composta da enologi, esperti del settore e sommeliers.

Il regolamento e la scheda di partecipazione alla rassegna si possono scaricare da www.festambiente.it e www.officinadeisapori.it. Per info: rassegne@festambiente.it – Tel. 0564.48771 (9,00-18,00 giorni feriali).

Condividi su:

Seguici su Facebook