Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Roccastrada: nasce un progetto interculturale tra Italia e India

Gli alunni delle scuole elementari di Roccastrada e Sticciano hanno ricevuto la visita del direttore dell'istituto Holy Cross Brothers, partner del progetto

Condividi su:

ROCCASTRADA - I bambini delle scuole elementari di Roccastrada e Sticciano hanno ricevuto, nei giorni scorsi, la visita di padre Br. Santhosh proveniente dall'India. L'evento rientra in un progetto interculturale che da mesi unisce le classi dell'istituto comprensivo di Roccastrada alla scuola primaria Holy Cross Brothers a Bangalore. Il progetto, promosso dal Coeso Società della Salute, in collaborazione con il Comune di Roccastrada, l'Istituto comprensivo, gode del partenariato del Soroptimst international club di Grosseto e di Bangalore e Whitfield.

Attraverso la scrittura e il disegno, il progetto affronta il tema dell'identità e della ricerca delle origini nelle adozioni, partendo dal libro di Anna Genni Miliotti “Mamma di pancia, mamma di cuore” (Editoriale Scienza – gruppo Giunti), seguendo le finalità delle recenti linee del ministero dell'Istruzione per l'inserimento dei bambini adottati nella scuola.

A partire dalla lettura del volume, che tratta la storia di un'adozione tra India e Italia, i bambini di Roccastrada e Sticciano sono stati invitati a partecipare a laboratori di scrittura, tenuti proprio da Anna Genni Miliotti, per dare vita ai loro racconti. Questi saranno poi tradotti in inglese e inviati in India, dove i bambini di Bangalore avranno il compiti di illustrarli. Da questo lavoro condiviso avrà origine una mostra che sarà esposta in autunno nei locali della biblioteca “Gamberi” di Roccastrada.

Nella sua recente visita, padre Santhos ha incontrato, insieme a Matilda Mathias e Christine Pinto del Soroptimist club di Bangalore, i bambini delle classi terza e quinta della scuola di Ribolla.

Condividi su:

Seguici su Facebook