Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Grosseto: chiude con il botto la quarta edizione della Stagione Musicale al Savoia Cavalleria

Un grande risultato anche in termini di solidarietà

Condividi su:

GROSSETO - Musica di grande qualità, lacrime, sorrisi e abbracci: ancora una volta la Stagione Musicale al Savoia Cavalleria – “La voce di ogni strumento” è riuscita a raccogliere il favore del pubblico, questa volta, riempiendo il Duomo di Grosseto.

Il concerto dell’Orchestra da camera C.Cavalieri, tenutosi sabato sera 30 maggio 2015 e organizzato con la preziosa collaborazione dell’Associazione Cavalieri, è un omaggio a Carlo Cavalieri nel 35° anniversario della sua prematura scomparsa e l’orchestra, diretta dalla bravissima Laura Bianchi, ha confermato le aspettative portando tante persone nella Cattedrale di San Lorenzo.
Brani di Händel, Bach, Corelli, Pergolesi e Vivaldi: un repertorio barocco che ha lasciato il pubblico a bocca aperta. Il concerto della nota orchestra, composta da 20 strumentisti per lo più grossetani, è stato la ciliegina sulla torta che ha chiuso al meglio la quarta edizione della Stagione. Come sempre il ricavato delle offerte del concerto sarà devoluto in beneficenza alle associazioni Avis e Aims, per le quali ieri sera hanno partecipato i presidenti provinciali che hanno portato i loro ringraziamenti e una targa agli organizzatori della stagione che si sono distinti per il grande impegno dimostrando che è possibile unire buona musica e solidarietà riuscendo a devolvere ben € 12.000,00 in beneficenza.
Durante la manifestazione hanno preso la parola, il Col. Enrico Barduani - comandante del Reggimento Savoia Cavalleria -, Gloria Mazzi - Direttrice Artistica della rassegna - e il Ten Col. Cirianni, - Direttore Organizzativo - che insieme hanno ringraziato il pubblico per il calore dimostrato, non solo nella cornice del Duomo ma anche durante tutti gli altri eventi e hanno anticipato la prima data della prossima edizione della stagione: il 20 settembre con una band della quale abbiamo già avuto modo di assaporare la bravura anche se per poco tempo. Il nome lo scopriremo l’anno prossimo insieme alle tante soprese che riserverà la prossima edizione e ai tanti artisti di fama nazionale e internazionale che saranno ospiti a Grosseto.
Un ringraziamento al Comune di Grosseto, alla Fondazione Grosseto Cultura e al Lions Club Grosseto Aldobrandeschi che hanno patrocinato questa edizione, ai musicisti che si sono alternati nei vari concerti, ad Eventigo per il lavoro svolto, agli “amici” del Reggimento senza i quali la stagione non avrebbe potuto avere luogo ma soprattutto un grazie ai grossetani che hanno dimostrato di avere tanta generosità verso chi ne ha più bisogno e interesse per un progetto di qualità come quello della Stagione che volge al termine.

Condividi su:

Seguici su Facebook