Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Anche la Maremma ha il suo sportello nazionale EcoLife per ridurre le emissioni di anidride carbonica

Nella provincia di Grosseto uno dei 30 Sportelli nazionali per assistere la cittadinanza e dare informazioni sulle energie rinnovabili

Condividi su:

GROSSETO - Anche lo Sportello energia di Legambiente in Maremma è entrato a far parte della Comunità del progetto EcoLife, che ha l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione e ridurre le emissioni di anidride carbonica. Lo Sportello, che si trova all’interno del Centro nazionale per lo sviluppo sostenibile di Legambiente, a Rispescia (Gr), è attivo già da diversi anni ma soltanto dal 1 luglio scorso è entrato a far parte del circuito di EcoLife, di cui fanno parte oltre a Legambiente anche AzzeroCO2, Deep Blue, Acli e Mdc, e sarà attivo per i prossimi tre anni.


“Entrare a far parte di Ecolife insieme – ha spiegato Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente – è importante per poter sensibilizzare la cittadinanza e dare un servizio utile e fondamentale anche nella provincia di Grosseto. Assistere i cittadini su tutto ciò che riguarda l’uso sostenibile dell’energia è strategico per fornire loro gli strumenti per una corretta gestione nella vita quotidiana. Durante Festambiente lo sportello EcoLife, dal 7 al 16 agosto, sarà attivo presso la Casa ecologica di Legambiente per visitare il primo prototipo di abitazione sostenibile che si adatta al clima mediterraneo. Oltre a questo, sempre nell’arco dei 10 giorni di festa, gli interessati potranno partecipare a pillole d’informazione su energie rinnovabili ed efficienza energetica”.

Gli operatori dello Sportello energia di Legambiente raccoglieranno periodicamente feedback e faranno compilare alla cittadinanza questionari e altri strumenti per rilevare da subito il proprio contributo in termini di riduzione di anidride carbonica.

Condividi su:

Seguici su Facebook