Chiusura uffici postali. Confartigianato e Anap sposano la protesta di Anci

L'intervento di Renato Amorosi

| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - “Siamo al fianco dei sindaci e sposiamo in pieno la protesta promossa da Anci”. E’ la posizione di Anap Toscana (l’associazione dei pensionati di Confartigianato Imprese) e Anap Grosseto. “Gli uffici postali dei cosiddetti piccoli centri rappresentano una presidio fondamentale per il tessuto sociale ed economico della nostra regione e della Maremma – spiega Renato Amorosi, presidente dell’associazione grossetano - Se dovesse passare questo piano si creerebbero dei danni notevoli che avrebbero ripercussioni in molti paesi della Toscana e nella nostra provincia”. “Poste è un’azienda importante che ha una mission diversa da quella di realizzare esclusivamente utili, indipendentemente dal contesto sociale – spiega il presidente Giovanni Lamioni, presidente grossetano di Confartigianato - per questo c’è bisogno che certe scelte vengano ponderate e soprattutto condivise con i vari attori sociali, istituzionali ed economici. Anche per le imprese la chiusura degli uffici nei piccoli centri rappresenterebbe un ulteriore ostacolo da dover affrontare, in un contesto dove già la burocrazia rende tutto più difficile. Poste è una società in utile, pensi dunque alla qualità del servizio che deve svolgere”.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK