Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Roccastrada: riapre l'ex Arci con il convegno "Garantire un futuro ai giovani"

A seguire una riflessione su strumenti e azioni per contrastare alcune forme di disagio

| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

ROCCASTRADA - I locali dell'ex circolo Arci di Roccastrada tornano in uso alla comunità grazie a un eccezionale impegno dell'amministrazione comunale. Dopo un investimento di oltre quattrocentomila euro - di cui centocinquantamila finanziati dall'Unione europea – e 12 mesi di lavoro i locali di piazza Dante Alighieri, completamente ristrutturati, riaprono le loro porte per accogliere i giovani. Con un pomeriggio e una serata di eventi che animeranno, giovedì 10 settembre, tutta la piazza, coinvolgendo grandi e piccini. I locali dell'ex circolo saranno in parte utilizzati – con un contratto di comodato d'uso gratuito per il primo piano – dal Coeso, per interventi di animazione culturale, mentre il piano terra resterà in uso al Comune per progetti di agricoltura sociale.

La giornata, organizzata dal Coeso Società della Salute grossetana e dal Comune, si articolerà in momenti di gioco e divertimento per bambini e ragazzi e momenti di riflessione e dibattito per capire come “Garantire un futuro ai giovani”. Ed è proprio questo il titolo del  convegno che sarà ospitato, a partire dalle 16, nei nuovi locali del centro di aggregazione e produzione culturale per ragazzi. Amministratori locali e cittadini, con l'aiuto di esperti e professionisti, rifletteranno sulla situazione demografica, economica e sociale del territorio, con un'attenzione particolare ai giovani, e proporranno una serie di azioni e attività per superare alcune forme di disagio. Il territorio di Roccastrada, infatti, è stato interessato di recente da episodi di cronaca che hanno coinvolto alcuni adolescenti.

“Avviare le attività del nuovo centro con un convegno e una serie di azioni dedicate ai giovani ci sembrava il modo migliore per restituire questi locali alla comunità” spiega il sindaco Francesco Limatola. “Il vecchio circolo Arci è da sempre stato centro di ritrovo, animazione e crescita per generazioni di roccastradini ed è quello che desideriamo continui ad essere, dopo questo importante intervento di recupero. Per questo – continua il primo cittadino – il Comune ha deciso di investire importanti risorse nella ristrutturazione di questo immobile, che anche per la sua collocazione centrale, si presta bene a essere luogo di ritrovo per i nostri ragazzi”.

Al convegno, che seguirà i lavori della Giunta esecutiva della Società della Salute grossetana programmati per la mattinata al museo della vite e del vino, prenderanno parte anche i sindaci della zona socio sanitaria. Le caratteristiche del disagio giovanile, infatti, sono spesso trasversali ai territori e le azioni e gli interventi proposti durante l'incontro potranno essere programmati anche negli altri comuni della zona.

Ecco, nel dettaglio, il programma di “Garantire un futuro ai giovani”: alle 16 taglio del nastro e inaugurazione del nuovo centro per ragazzi – il cui nome sarà scelto nei prossimi mesi proprio dai frequentatori – alla presenza degli amministratori e saluti del sindaco Francesco Limatola e di Fabrizio Boldrini, direttore del Coeso Società della Salute; ore 16.15 “Evoluzione demografica, economica e sociale di Roccastrada e delle sue frazioni”, Moreno Toigo, Simurg Ricerche; ore 16.35 “Indicatori di disagio e capitale sociale della comunità, Massimiliano Faraoni, Simurg Ricerche; ore 16.55 “Le risposte dei servizi e loro andamento nel tempo”, Giampaolo Tollapi, assistente sociale; ore 17.10 “Stili di vita e condizione giovanile”, Giuseppe Corlito, Acat; ore 17.25 “Salute mentale come futuro bene comune”, Giuseppe Cardamone, Asl 9 Grosseto; ore 17.40 “Le azioni locali di welfare generativo”, Valentina Mazzoni, assistente sociale; ore 17.55 “Le attività del progetto Bart Simpson e i risultati della rilevazione”, Francesca Pantalei, cooperativa Arcobaleno; ore 18,10 dibattito e interventi programmati dei giovani e degli adulti; ore 18.40 conclusioni a cura di Fabrizio Boldrini.

Ma l'inaugurazione del centro intende essere anche un momento di festa: per questo, il convegno, sarà affiancato dalla festa conclusiva del centro estivo “Spazio Ragazzi”. Nei mesi di luglio e agosto, infatti, sono stati 80 i bambini dai 6 ai 14 anni che hanno partecipato alle attività promosse dal Comune e dal Coeso e realizzate dalla cooperativa Arcobaleno. Ecco quindi che dalle 15.30 piazza Dante Alighieri ospiterà le aziende agricole che hanno collaborato alle attività estive, giochi della tradizione, tornei di ping-pong e calcio balilla e alle 19.30 il dj set di Marcello Ciacci in arte DJUMP. Alle 21 concluderà al giornata il concerto della Baro Drom Orkestar, con la loro musica esplosiva, che unisce tradizione e innovazione, mischia musica armena, balcanina e pizzica salentina e che è stata definita da molti critici “power gipsy dance”. Gli appuntamenti rientrano nel programma del Settembre Roccastradino.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK