Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Ecco i progetti più votati di “Grosseto Partecipa”

Vicesindaco Borghi: “Un successo di partecipazione e concretezza”

Condividi su:

GROSSETO - Si è concluso questa mattina negli uffici dell'Urp comunale di Corso Carducci, lo spoglio dei voti cartacei relativi ai progetti dell'iniziativa “Grosseto Partecipa”, dopo che nei giorni scorsi erano stati verificati anche i voti on line. Complessivamente hanno votato oltre 1000 cittadini, dal 19 ottobre fino al 7 novembre scorso e hanno vinto 8 progetti per una spesa complessiva di 395mila euro.
“Grosseto Partecipa” è il percorso di partecipazione avviato dal Comune di Grosseto, in collaborazione con “Cantieri animati” (società specializzata in comunicazioni e pratiche partecipative), per coinvolgere la cittadinanza nella definizione di interventi infrastrutturali, di riqualificazione urbana e di valorizzazione in tema di turismo. Per la realizzazione di queste idee progettuali l'Amministrazione ha stanziato preventivamente 400mila euro. Tutti i residenti del Comune hanno quindi avuto la possibilità di scegliere 3 tra i 21 progetti emersi dalle assemblee territoriali che si sono tenute nel corso dei mesi passati in tutta la città e nelle frazioni; progetti, che sono poi stati tutti vagliati dagli uffici comunali competenti per la verifica della loro fattibilità tecnica.

A vincere sono stati i seguenti progetti:
1. Servizi gratuiti spiagge libere Marina e Principina (40mila euro) – 252 voti;
2. Percorso turistico ecologico Maremma Natura (50mila) – 235 voti;
3. Per un centro storico accessibile a tutti (60mila) – 217 voti;
4. Fab-Lab Linfa: vita alle idee (70mila) – 214 voti;
5. Fuori Grosseto: spettacoli di teatro, musica, folklore (50mila) – 205 voti;
6. Area parcheggi a Principina Mare (35mila) – 197 voti;
7. Grosseto: rete di soggetti, luoghi ed eventi culturali (50mila) – 194 voti;
8. Laboratorio eventi Città di Grosseto (40mila) – 190 voti.

“Un successo di partecipazione e concretezza – ha commentato il Vicesindaco e assessore al Bilancio, Paolo Borghi – che ha visto i cittadini confrontarsi per mesi e pubblicamente sui progetti da presentare e poi li ha visti recarsi al voto in un percorso di assoluta trasparenza. Un esperimento di bilancio partecipato – ha concluso l'assessore – che dovremo sicuramente replicare”.
“Una prova di maturità – ha aggiunto l'assessore al Turismo, Luca Ceccarelli – da parte di tutti che ci mette di fronte ad una sfida importante anche per il futuro. Siamo di frotne all'attivazione di percorsi partecipati concreti, che veicolino le idee passando attrraverso criteri precisi nei tempi e nelle coperture finanziarie”.
Le regole del voto erano molto semplici e chiare. La fase di progettazione ha visto incontri organizzati sul territorio (diviso in 7 zone) a cui hanno partecipato oltre 200 persone. Si poteva votare sia on line (indicando il proprio codice fiscale e gli estremi del documento di identità) che materialmente negli uffici dell'Urp comunale. I votanti dovevano scegliere tra i 21 progetti scelti dalle assemblee e individuare i tre che volevano vedere finanziati dal Comune, scegliendoli necessariamente su zone diverse del territorio comunale (per evitare disparità tra quelle più popolate e quelle che lo sono meno). Tutti i progetti sottoposti al voto erano e sono consultabili sul sito internet www.grossetopartecipa.ite al link del sito istituzionale http://web.comune.grosseto.it/comune/index.php?id=4188, oltre che presso lo stesso Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune di Grosseto, in corso Carducci. Infine il Comune di Grosseto ha realizzato e distribuito una apposita e accurata 'guida al voto' .

Scheda 8 progetti vincitori

1. Realizzazione di servizi gratuiti nelle spiagge pubbliche di Marina e Principina: sei docce e sei fontanelli di acqua potabile, previo nulla osta da parte della Soprintendenza di Siena, del Demanio Marittimo, della Capitaneria di Porto, dell’Acquedotto del Fiora e dell'Enel;
2. Realizzazione, previo accordo con gli Usi Civici ed eventuali privati, di un percorso naturalistico segnalato di alto valore naturalistico ed archeologico, fruibile in sicurezza per passeggiate, trekking, percorsi ciclabili in mountainbike, attività sportive amatoriali, gite e laboratori con le scuole, escursioni equestri e fluviali (in canoa);
3. Realizzazione, previo nulla osta della Soprintendenza, di un percorso accessibile a persone con difficoltà di deambulazione o problemi di vista, che tocchi i principali punti d’interesse del centro storico. Mediante la posa di “tappetini speciali” di materiale riciclato e removibile, consentirà un transito più agevole anche a passeggini e anziani;
4. Creazione di un progetto di officina-laboratorio (FabLab), in sede da individuare all’interno della zona di Gorarella e Barbanella, in cui svolgere una serie di attività per le scuole e per i cittadini di diversa età, offrendo servizi di fabbricazione digitale per la produzione di manufatti di tipo artistico e prototipi avanzati per progetti innovativi;
5. Messa a punto di un cartellone di eventi culturali, teatrali, musicali, folkloristici nelle frazioni, per diversa tipologia e per varie fasce di età, costruito mediante un bando pubblico rivolto alle realtà culturali ed artistiche del territorio e votazione da parte dei cittadini degli spettacoli ritenuti migliori;
6. Realizzazione, previo nulla osta vincolante da parte della Soprintendenza, di due aree parcheggio per auto nella zona di Principina a Mare, lungo via delle Arselle e in via Torpedine. Il progetto oltre ad aumentare la sicurezza stradale e migliorare la viabilità rappresenta un servizio utile sia ai turisti che ai residenti;
7. Creazione partecipata di una mappatura e di un percorso di segnaletica dal centro storico al quartiere Pace, che metta in relazione eventi, soggetti e luoghi, valorizzandoli periodicamente mediante la realizzazione di eventi culturali di vario genere (musica, arte, ecc.);
8. Creazione di un coordinamento composto da figure esperte - tecnici comunali, responsabili di associazioni, fondazioni e cooperative del settore - per realizzare eventi di richiamo e mettere a sistema le diverse iniziative presenti sul territorio nei campi della natura, archeologia, sport, arte, enogastronomia, musica e spettacolo.

Condividi su:

Seguici su Facebook