Grosseto, la civiltà festeggia

Il cippo eretto in memoria di Leonardo Madoni sarà risistemato.

| di Marco Vannini
| Categoria: Attualità
STAMPA

Grosseto. Dopo gli scempi praticati da barbari, la civiltà si è mossa per dare nuova dignità ad un monumento e a tutta la città.

Il monumento inaugurato nel 2007 alla memoria del sottotenente di vascello e medaglia d’oro al valor militare Leonardo Madoni era stato deturpato da parte di alcuni barbari, come voglio definirli, per non si sa quale motivo; come ricorderemo l’ancora che completava il cippo era stata trafugata.

L’eroe Leonardo Madoni nato a Manciano fu esempio delle più alte virtù di comandante e soldato, intimamente sentite e virilmente dimostrate; durante le interminabili e penose ore passate in mare in attesa dei soccorsi per i suoi uomini nel momento più brutto fu esempio e sostegno e con il suo contegno sereno e fiducioso nella salvezza, fiducioso che non sarebbero stati lasciati soli, infondeva fede e conforto in tutti i suoi uomini. Recuperato dal mare decedeva dopo poche ore, ma saliva al cielo con la fierezza e l’orgoglio dell’uomo che ha compiuto il proprio dovere, verso i suoi uomini e verso la Patria. Il suo gesto eroico assicurò la salvezza dei militari a lui affidati.

Finalmente una nuova ancora sarà collocata al posto di quella rubata, in modo da rimarginare una ferita alla memoria di un valoroso e alla dignità di una comunità. Grazie all’importante intervento e collaborazione tra il Comune di Grosseto e alla sezione locale dell’Unione Nazionale Ufficiali in Congedo, il Ministero della Difesa è intervenuto offrendo una nuova ancora da sistemare a ornamento del cippo.

La cerimonia pubblica si terrà Il 9 Dicembre alla presenza di tutte le autorità.

Marco Vannini

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK