I dipendenti Asl Toscana sud est in aiuto delle vittime del terremoto

Continuano le donazioni volontarie dei dipendenti della Asl per contribuire alla ricostruzione delle aree del centro Italia devastate dal sisma

| di Davide Lesti
| Categoria: Attualità
STAMPA

AREZZO – Lo avevano chiesto molti dei diecimila dipendenti dell’Azienda Sanitaria Toscana Sud Est di poter contribuire agli aiuti per i terremotati. A poco più di un mese dall’inizio del Progetto “Dono Ora”, grazie al quale ogni dipendente può donare una o più ore del proprio lavoro ai territori danneggiati dal sisma, sono stati raccolti oltre 21.500 euro che verranno versati in un apposito conto corrente “pro sisma” aperto dalla Regione Toscana.

Tanti lavoratori non si sono limitati a donare solo un’ora, ma anche giornate intere, dimostrando ancora una volta la loro generosità e solidarietà per le vittime di un evento così imprevedibile e distruttivo.
I dipendenti che ancora non l’hanno fatto, ma sono intenzionati a farlo, avranno tempo fino al 15 dicembre.

A fine anno verrà resa nota l’entità e la destinazione della somma raccolta.

Davide Lesti

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK