Vivarelli Colonna e Breda: “Grossetofiere è una realtà positiva"

"Chi la critica è mosso da ideologia o non conosce la realtà”

| di Davide Lesti
| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - Grossetofiere è un importante strumento di promozione e di crescita del nostro territorio: chi lo critica è chiaramente mosso da motivazioni ideologiche, oltre che da profonda ignoranza sull’argomento.

Non sa, ad esempio, che Grossetofiere gode di ottima salute, con un bilancio in attivo nonostante gli 83mila euro di ammortamenti, i 41mila euro di affitto annui di terreni per i parcheggi – dato che il Centro Fiere fu realizzato senza parcheggi per la mancanza di risorse – e gli oltre 41mila euro di Imu, unico centro in Toscana e tra i pochissimi in Italia a pagare l’imposta.

Grossetofiere non ha debiti, ma riserve a sufficienza per superare eventuali momenti di difficoltà ed effettuare investimenti senza ricorrere ai soci. Rispetto al panorama regionale, Grossetofiere rappresenta un'eccezione: autofinanzia le proprie manifestazioni, mantiene efficiente e migliora la struttura espositiva sostenendo interamente i costi, facendo acquisire all'infrastruttura, che per il 78 per cento è pubblica, una notevole plusvalenza rispetto agli investimenti originari.

I programmi promozionali vengono concepiti cercando di unire gli aspetti legati alla promozione delle attività che caratterizzano il territorio grossetano - e in più larga scala toscano - alla sostenibilità economica e finanziaria della manifestazione da organizzare.

Tra i programmi più interessanti - oltre alla consolidata Fiera del Madonnino giunta alla 39° edizione - c’è, certamente, il Game Fair Italia, un evento di portata straordinaria e di richiamo incredibile. Presente in Inghilterra, Francia, Spagna e Stati Uniti, dal 2015 è ospitato in Maremma, richiamando un pubblico vastissimo che arriva da fuori provincia per oltre l’80 per cento delle presenze. Moltissimi i visitatori dall’estero.

Numeri importanti che, sommati a quelli altrettanto da record di Grossetofiere, danno un dato inconfutabile: quello di una realtà di successo. Chiunque non legga questi numeri come un chiaro indice positivo o è in malafede o non ha sufficiente competenza per comprenderli. Entrambi i casi sono segno di polemica pretestuosa e di poca dimestichezza con ciò che è reale.

Antonfrancesco Vivarelli Colonna, sindaco di Grosseto

Riccardo Breda, presidente della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

Davide Lesti

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK