Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Grosseto: mercati straordinari del periodo natalizio

I banchi allestiti in un'area dedicata tra piazza Esperanto e via Ximenes. Le date: 10, 17 e 24 dicembre

Condividi su:

GROSSETO - Tornano a Grosseto i mercati straordinari del periodo natalizio nelle tre domeniche che precedono il 25 dicembre ovvero il 10, il 17 e il 24.

Quest'anno - in via sperimentale e su richiesta delle associazioni di categorie che sono state coinvolte dal Comune nel processo decisionale - i banchi del mercato saranno accorpati in un'unica area per non lasciare spazi vuoti in caso di assenze di alcuni ambulanti. Lo ha sancito la Giunta con una delibera approvata nella seduta odierna. E sempre in via sperimentale i tre mercati straordinari si svolgeranno dalle 8 alle 13, su indicazione esplicita della maggioranza delle associazioni di categoria.

La parte del mercato di via Ximenes di fronte al supermercato e l'area del mercato di piazza De Maria rimarranno liberi e destinati a parcheggio per i cittadini. Qualora gli operatori concessionari dei posti in quelle aree dovessero prendere parte ai mercati straordinari saranno ricollocati nella zona individuata ad hoc.

“La sperimentazione adottata per questa edizione dei mercati straordinari del periodo natalizio è frutto di un attento esame e della sintesi tra le necessità degli ambulanti e dei commercianti – spiegano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l'assessore alle Attività produttive Riccardo Ginanneschi – oltre che delle aspettative dei cittadini che frequentano il mercato e il centro storico la domenica. Accorpare il mercato straordinario in un'area circoscritta e ben definita ha il vantaggio di scongiurarne la disgregazione, offrire una migliore presentazione dei banchi e facilitare il percorso della clientela. Un provvedimento reso possibile grazie alla collaborazione di diversi uffici e della Polizia municipale coinvolta anche per agevolare le operazioni di sistemazione dei banchi e dell'area lasciata a parcheggio”

Condividi su:

Seguici su Facebook