Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Straight to the point: le parole di Fernando Bruno alla vigilia del primo evento

Condividi su:

GROSSETO - "Straight to the point", meno uno: dalle parole, ai fatti. Il primo "raduno operativo" è alle porte, pronto a concretizzarsi nella mattinata di domenica 20 Ottobre. Piazza del sale, ore 10, per dimostare a Grosseto che i propri abitanti hanno a cuore la salute dalla propria città. Fernando Bruno, uno degli ideatori del progetto, analizza tutti gli aspetti e la filosofia di "Dritti alla meta".

"Ho deciso di anticipare alcune idee, che stanno perfezionando la "ovvia" filosofia di "Straight to the point", così, domani, chi le leggerà potrà porre delle domande o perfezionarle aggiungendo del suo.
L'iniziativa non ha nessuna inquadratura politica, trattasi di un gruppo (speriamo numeroso) di cittadini che si vuole riunire regolarmente o non, per risolvere qualcosa e non contro qualcuno. Se vogliamo vivere in una città migliore dobbiamo migliorare, per prima cosa, noi stessi. Non voglio ricoprire nessuna carica di leader: non ne ho nèla "stoffa" nè il diritto. Io ho solo acceso la luce (speriamo) perché ero vicino all'interruttore!
Abbiamo creato questo marchietto solo per potersi riunire tutti (bianchi, neri, rossi, alti, bassi, magri, grassi, di destra, di sinistra, di alto, di basso ecc. ecc.) sotto l'insegna dello spirito civico per creare qualcosa di pulito. A mie spese ho imparato che per pulire qualcosa bisogna iniziare dall'immondizia, ma che dopo le mie mani profumano di dignità!
L'idea è semplicissima: coinvolgere più cittadini virtuosi possibile, far convogliare le idee di più persone (di tutte le età, di tutti i ceti sociali e di tutti i credo politico-religiosi) e chiedere di trovare disinteressatamente delle soluzioni ai problemi. Vorrei che fossimo un ponte (e non un muro) tra associazioni, imprenditori, giovani, anziani e Pubblica Amministrazione, per poter creare qualcosa.
Sui progetti (ce ne sono già diversi) sono espressamente e consapevolmente rimasto vago, per non "bruciare" le splendide idee che mi sono state proposte in questi giorni.
Veniamo al sodo, tecnicamente funziona così (almeno spero), ci sono 4 tipi di sostenitori:
1 Le persone che hanno un'idea a costo zero per il Comune (chiaramente anche senza di me) e la vogliono attuare passando da "straight to the point"

2 Le persone che vogliono collaborare senza necessariamente avere un'idea, ma vogliono fisicamente aiutare e si rendono disponibili dedicando il loro tempo.

3 Le persone che ci sostengono, ma non sono in grado di aiutarci né proponendo progetti né fisicamente, ma vogliono appoggiarci. Chiedo a queste persone (forse le più importanti) di comunicare con gli altri che non ci conoscono o non si fidano di noi, spiegandogli cosa è "straight to the point". Tutto deve accadere sempre in modo discreto senza forzature. (non vendiamo aspirapolveri)

4 Le persone che condividono il nostro pensiero, ma non hanno intenzione di partecipare attivamente. A loro chiedo solo di attaccare un marchio di "straight to the point" ben in vista nelle loro attività, che testimoni che ci approvano. (niente di più)

lo possono stampare da internet o chiedere ad amici o parenti o acquistarlo (ancora non so dove: prezzo + o - 0.40 euro = quaranta centesimi di euro)
"Straight to the point" presenterà al Comune un progetto a costo zero per ogni area che ripuliremo e sottrarremo al degrado. Se il comune l'approverà, dimostrando di metterci (almeno) la buona volontà, avremo vinto tutti, se il Comune ostacolerà le iniziative virtuose dei cittadini, senza motivo o accampando scuse di mera burocrazia, i grossetani ne prenderanno atto, ma non si fermeranno e proseguiranno dritti alla meta.
Quando le nostre (nostre di noi Grossetani) numerose iniziative avranno terminato un ciclo, ad esempio 10 idee per le mura, spero che nel frattempo la città sia tappezzata dei nostri marchietti. Verrà il tempo di nuove elezioni ed i candidati (spero) cammineranno in una città che va "Dritta alla meta"
Questo è tutto per ora, ci vediamo domani alle 10.00 in piazza del Sale."

 

Condividi su:

Seguici su Facebook