Casamenti: "La giunta Paffetti si dimostra approssimativa"

Attacco del capogrupppo consiliare di "Oltre il polo"

| Categoria: Attualità
STAMPA

ORBETELLO - Andrea Casamenti, capogruppo consiliare di oltre il polo, attacca l'amministrazione Paffetti in merito alla gestione degli F24 legati alla Tares: "Un altro caos creato dall'approssimazione amministrativa della giunta Paffetti: un nuovo caso infatti, riguarda ora il pagamento della maggiorazione statale tares (nettezza urbana) di 30 centesimi a metro quadro per gli immobili ad uso domestici e non domestici nel Comune di Orbetello. Il 16 dicembre scade il termine per il pagamento da parte dei 13.000 utenti domestici e non nel comune di Orbetello per il pagamento della maggiorazione statale tares, e gli F24 già precompilati che dovevano essere inviati dall'Amministrazione Paffetti a tutti i cittadini per il pagamento non arriveranno. Questo comportamento da parte della giunta Paffetti sta portando ad un vero e proprio caos tra i cittadini che in due giorni si sono rivolti all'opposizione consiliare a centinaia per denunciare la gravità dei fatti. L'invio dei bollettini già precompilati direttamente ai cittadini, oltre ad essere un obbligo di legge per i comuni circa il saldo tares, era stato assicurato nel Consiglio Comunale del 15 novembre scorso da parte dell'Assessore competente ai tributi Roberto Miralli su domanda specifica dell'opposizione consiliare. Ora i cittadini a distanza di soli 4 gironi dal termine di scadenza del pagamento non riceveranno alcun modello precompilato e dovranno in fretta e furia compilarseli da soli con tutte le difficoltà e in alcuni casi le spese del caso. Addirittura la stragrande maggioranza dei cittadini neanche è a conoscenza del termine del 16 dicembre. Per questo era necessario nei termini dovuti l'invio da parte del comune dei bollettini precompilati come promesso. Questa è l'ultima prova dell'approssimazione amministrativa di questa giunta comunale che rischia di porre i cittadini che non provvederanno autonomamente al pagamento in una condizione ambigua ed inadempiente di fronte allo Stato, a causa del mancato invio dei modelli precompilati dal parte del Comune. Con il rimpasto degli assessori la situazione amministrativa nella Giunta Paffetti, invece che migliorare, ha raggiunto livelli di inefficienza amministrativa spaventosa sulla pelle dei cittadini. A questo punto, dopo questo ennesimo caso di approssimazione amministrativa, sarebbe opportuno che qualcuno in giunta se ne assumesse le responsabilità dimettendosi e chiedendo scusa alla cittadinanza."

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK