Vendita farmacie, il referendum consultivo è inammisibile

Il Collegio degli Esperti ha espresso il proprio parere

| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - Farmacie in vendita, il collegio degli esperti non approva il referendum. E' di poco fa la notizia della firma, da parte del sindaco Emilio Bonifazi, della d'atto della decisione assunta dal Collegio degli Esperti convocato ai sensi del Regolmento comunale per decidere sulla “richiesta di referendum consultivo” in materia di farmacie comunali. Un referendum che era stato chiesto dal personale delle farmacie e che aveva fatto proprio anche il Movimento 5 Stelle e Sel.
Tale Collegio ha dichiarato in sostanza inammissibile la richiesta di referendum sia per quanto riguarda la procedura di vendita della titolarità della Farmacia comunale di via Civitella Paganico, sia per la procedura di vendita delle azioni nella “Farmacie Comunali Riunite Spa” detenute dal Comune di Grosseto, da quello di Scansano e da “Codifarma Coop distribuzione farmaci a.r.l.”.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK