Partecipa a GrossetoOggi.net

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Fratelli d'Italia su alluvione di Albinia: "Prima di tutto mettere in sicurezza il territorio"

Condividi su:

ORBETELLO - Luca Minucci, rappresentante di Fratelli d'Italia della sezione di Orbetello, interviene a inizio anno per tornare a parlare delle conseguenze dell'alluvione di più di un anno fa e di tutti gli interventi che ancora le popolazioni locali aspettano da Regione e amministrazione. "Anno nuovo, problemi vecchi, verrebbe da dire considerando la situazione in cui ci troviamo da tempo. Sono passati tredici mesi dallo sciagurato 12 novembre ed ancora oggi i cittadini di Albinia e delle campagne si trovano costretti a dormire con la paura che tutto possa riaccadere.

Mi auguro che al di là delle bagarre politiche e delle richieste di più o meno facoltosi cittadini, la priorità della nostra amministrazione sia quella del messa in sicurezza del territorio. Ad oggi di tangibile c'è ben poco, vediamo un progetto di argine remoto ancora non realizzato, oltretutto, non sufficiente a nostro avviso - prosegue il rappresentate lagunare di Fratelli d'Italia - per rispondere alla domanda ricorrente della comunità, potersi sentire sicuri a casa e nei luoghi di lavoro.

Chiediamo un cambio di passo in passo alla Regione ed al commissario/presidente Rossi, perchè si operi ed in fretta. Ma anche al Comune di Orbetello perchè non bastano i lavori dei fossati e delle strade vicinali, vorremmo che l'amministrazione, organo di rappresentanza di tutti i cittadini (è sempre bene ricordarlo), funga da pungolo costante per poter finalmente rispondere alle vere esigenze di un territorio in difficoltà.

Ci auguriamo veramente che i brindisi di fine anno - conclude l'esponente della destra orbetellana - abbiano lasciato tempo e risorse per operare finalmente in questa direzione".

Condividi su:

Seguici su Facebook