Attività rumorose, iter semplificato per carri allegorici e bande cittadine

Approvata dalla Giunta una prima modifica al regolamento

| Categoria: Attualità
STAMPA

GROSSETO - E' stata deliberata dalla Giunta municipale una prima modifica del “Regolamento comunale per la disciplina delle attività rumorose” che, dopo l'eventuale approvazione in Consiglio comunale, consentirà che per le sfilate di carri allegorici e le esibizioni di bande cittadine e militari l'esonero dal richiedere una specifica autorizzazione in materia di rumore, come già sono esentati attualmente i festeggiamenti di San Rocco a Marina di Grosseto, i festeggiamenti di San Lorenzo e le manifestazioni del capodanno nel centro storico. “In un territorio come il nostro – ricorda l'assessore all'ambiente Giancarlo Tei – si tratta di eventi che hanno una valenza sociale, dal momento che offrono occasioni di svago e intrattenimento per i cittadini di tutte le età, ma anche una potenziale valenza turistico-culturale, che vanno incentivate anche con piccoli ma importanti accorgimenti che semplificano le procedure”.

La modifica del testo del regolamento, con l'introduzione di queste due eccezioni nei provvedimenti in deroga, riguarderebbe il quinto comma dell'articolo 37.

E' in fase di ultimazione una seconda modifica al piano comunale di classificazione acustica che riguarderà le aree di pubblico spettacolo e sulla quale verrà attivata un'ampia consultazione della cittadinanza. L'obbiettivo è quello di coniugare gli interessi di chi chiede maggiori momenti di spettacolo e musica e chi ha il diritto di riposare.

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK