Eventi alluvionali 2013, entro il 7 febbraio si può fare domanda per ottenere un contributo

Possono fare domanda i nuclei familiari che hanno presentato la segnalazione del danno e che hanno un reddito inferiore a 36mila euro annuali

| Categoria: Attualità
STAMPA
GROSSETO - C'è tempo fino al prossimo 7 febbraio per presentare la domanda per ottenere un contributo straordinario in favore di chi è stato danneggiato dagli eventi alluvionali del 21/14 ottobre 2013. Il contributo, disposto dalla Regione Toscana con legge n. 72 del 9 dicembre 2013, viene erogato come sostegno per fronteggiare le spese necessarie per il reintegro dei beni presenti nelle abitazioni e andati perduti in occasione degli eventi alluvionali di ottobre. Secondo la normativa regionale hanno diritto al contributo, che viene erogato fino ad un massimo di 5mila euro, i nuclei familiari che hanno presentato la segnalazione del danno, che hanno un indicatore economico Isee per l'anno 2012 inferiore a 36mila euro e l'abitazione abituale e stabile nel Comune di Grosseto.
Chi fa richiesta dovrà dimostrare che i beni indicati sono andati perduti in occasione degli eventi alluvionali e dare prova del loro reintegro e del relativo valore economico.
Il modulo di richiesta e dichiarazione è scaricabile dal sito del Comune di Grosseto nella home page sezione novità e dovrà essere consegnato entro venerdì 7 febbraio presso il Comune di Grosseto, servizio infrastrutture e opere di urbanizzazione in viale Sonnino 50 al primo piano dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 12,30 ed il martedì e giovedì dalle 15,30 alle 17,30. Chi è interessato può anche spedire la documentazione via posta: in questo caso farà fede il timbro postale.
Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare il responsabile del procedimento Mauro Pollazzi al numero 0564488655, oppure Simona Bonsanti (tel. 0564488604) e Giulia Marrata (tel. 0564 488678).

Contatti

redazione@grossetooggi.net
mob. 338.1604651
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK